Il Tirreno

Lucca

Lucchese Confermato Coletta Summit Bulgarella-Gorgone

di Michele Masotti
Lucchese Confermato Coletta Summit Bulgarella-Gorgone

Possibile incontro tra il presidente e l’allenatore romano

14 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





LUCCA. Mentre i playoff entrano nel vivo con l’inizio della fase nazionale, oggi si disputerà l’andata dei cinque match del primo turno, la Lucchese prova a muovere, lentamente, i primi passi verso la costruzione dell'organico che affronterà la stagione 2024-25. Una ripartenza che sarà nel segno, per la sesta stagione consecutiva, di Jacopo Coletta. L'esperto portiere romano ha trovato l'accordo con il presidente Andrea Bulgarella per il prolungamento del contratto fino al 30 giugno 2025. Un elemento tanto utile a livello tecnico, nelle occasioni in cui è stato chiamato in causa il 32enne ha sempre risposto presente sebbene da due stagioni ricopra il ruolo di secondo portiere, quanto sul piano umano per la sua importanza nello spogliatoio.

Nella giornata odierna, inoltre, dovrebbe andare in scena l'incontro tra il numero uno del club e Giorgio Gorgone. Un summit importante dal quale dovrebbero essere tratteggiate le linee guida sulla Lucchese del futuro. Il tecnico romano, legato ai rossoneri da un altro anno di contratto, attende chiarimenti su quelle che saranno le strategie e cominciare a capire quale sarà il profilo dei rinforzi. Senza dimenticare che dovranno essere verificate le volontà di restare o meno dei 12 elementi che dispongono di un contratto pure per la prossima annata.

Detto che al momento Bulgarella non intende riempire la casella vuota del direttore sportivo, all'amministratore delegato Ray Lo Faso piace l'identikit di Antonello Laneri, nell'ultimo anno e mezzo uomo mercato del Catania. Club etneo che, lo ricordiamo, sollevò dall'incarico l'esperto dirigente siciliano lo scorso 5 novembre. L'ex ds, tra le altre, del Siracusa potrebbe assumere l'incarico di consulente esterno in sede di calciomercato. Difficile, invece, vederlo ricoprire in prima persona la carica di direttore sportivo pure in quel di Lucca. Chi vivrà la prossima stagione lontano dalla città dell'arborato cerchio sarà certamente Andrea Rizzo Pinna. Il genietto bergamasco, autore di 13 reti e tre assist in tutte le competizioni, è finito nel mirino sia di diversi formazioni di Serie C che di alcuni club militanti in Serie B. Una partenza dalla quale la Lucchese non ricaverà un euro.

Per quanto concerne gli spareggi della post season, un gol di Melchiorri ha permesso alla Recanatese di aggiudicarsi l'andata del primo round dei playout contro la Vis Pesaro. Nel match di ritorno, in programma il 19 maggio, ai giallorossi basterà un pari per mantenere la categoria. Delle nove fresche vincitrici degli altrettanti gironi della Serie D, Carpi e Pianese sicuramente incroceranno il proprio cammino con quello della Lucchese. Questa sera, infine, via al primo turno nazionale dei playoff con le sfide, con la formula dell'andata e ritorno, Taranto-Vicenza, Perugia-Carrarese, Triestina-Benevento, Juventus Next Gen-Casertana e Atalanta Under 23-Catania.


 

Le ultime
Il processo

Impagnatiello parla in aula: «Veleno a Giulia mentre dormiva, l’ho accoltellata al collo». I dettagli choc dell’omicidio – Video