Il Tirreno

Lucca

Ritmica Girasole all’ottavo posto nel campionato nazionale di C

Da sinistra Rebecca Del Freo, Sonia Galli, la riserva Asia Baroncelli, Gaia Nigido e Siria Pastacaldi
Da sinistra Rebecca Del Freo, Sonia Galli, la riserva Asia Baroncelli, Gaia Nigido e Siria Pastacaldi

Grande prestazione al PalaBarsacchi che sfiorano il passaggio di categoria

26 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





LUCCA. Obiettivo centrato per la Ritmica Girasole con l’ottavo posto nella terza prova del campionato nazionale di serie C.

Sabato scorso a Viareggio, in un PalaBarsacchi addobbato per l'occasione e con tantissimi genitori e appassionati a riempire le tribune, si è svolta la terza e decisiva prova del Campionato Nazionale serie C di Ginnastica Ritmica 2024 della FGI.

Ai nastri di partenza cinquanta team tutti molto agguerriti e formati da giovanissime atlete pronte e vogliose di mettersi in evidenza.

La Ritmica Girasole si presenta con la sua migliore formazione. Dopo quattro mesi di stop forzato rientra l’ottima Sonia Galli, una delle ragazze di punta della squadra, che riprende il suo posto con l'esercizio al cerchio e guadagna il benaugurante punteggio di 25,150.

Incanta la platea e i giudici nell’esercizio della palla, Siria Pastacaldi, in prestito dalla società versiliese della Raffaello Motto con un ottimo 28,950.

Migliora il suo punteggio personale l'allieva della Ritmica Girasole Gaia Nigido che all’esercizio delle clavette porta il suo miglior risultato personale di sempre al punteggio di 27,350.

Commuove per la passione e la voglia di restare ancora per tanti anni in pedana la senior Rebecca Del Freo, vera e propria anima di questa squadra lucchese, che centra il suo miglior risultato di sempre al nastro con 23,450 punti.

Riserva per questa gara Asia Baroncelli, utile e sempre pronta a scendere in pedana al servizio delle sue compagne di squadre e grandi amiche.

Il totale di 104,900 proietta la Ritmica Girasole all'ottavo posto assoluto. Un risultato davvero eccellente che conferma i progressi del team che cresce mese dopo mese all’insegna dell’entusiasmo.

Le due tecniche – Alice Martinelli e Chiara Conforti sottolineano soddisfatte come «tutte le ginnaste si siano migliorate di gara in gara e dal 29mo posto della prima tappa a Biella si è passati al 19mo nella seconda tappa di Torino ed addirittura all'ottavo posto nella finale a Viareggio sfondando nel punteggio quota 100 e rimanendo, fino all'ultimo in gara per il passaggio nella serie superiore».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


 

Le ultime
Il decreto

Dal governo via libera al Salva-casa: vetrate e sanatorie, le nuove regole