Il Tirreno

Lucca

Iniziativa di Generali “Un campione per amico”

Lucca, sfilata di big: Panatta, Lucchetta, Graziani e Castrogiovanni

Lucca, sfilata di big: Panatta, Lucchetta, Graziani e Castrogiovanni

Una palestra a cielo aperto in piazza Napoleone: i bimbi potranno giocare con i campioni di tennis, volley, calcio e rugby

13 maggio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





LUCCA. Banca Generali “Un campione per amico”, la più importante e longeva manifestazione italiana a carattere sportivo-educativo, promossa da quattro miti dello sport italiano come Adriano Panatta, Andrea Lucchetta, Ciccio Graziani e Martín Leandro Castrogiovanni, in collaborazione, per il tredicesimo anno consecutivo, con Banca Generali, arriva a Lucca. Piazza Napoleone, comunemente conosciuta come Piazza Grande, grazie all’aiuto e al sostegno delle autorità locali, si trasformerà per una mattinata in una palestra a cielo aperto, dove i quattro importanti testimonial insegneranno ai bambini delle scuole primarie e secondarie di primo grado, non solo i segreti per diventare dei veri campioni, ma soprattutto cosa vuol dire vivere lo sport attraverso l’integrazione, il rispetto delle diversità, la determinazione e la passione nell’inseguire i propri sogni. Sarà compito infatti di Adriano, Andrea, Francesco e Martin, martedì 21 maggio a partire dalle 9,30, trasmettere ai bambini accompagnati dai loro insegnanti i valori essenziali che valgono sia nello sport sia nella vita e nelle relazioni di tutti i giorni. L’obiettivo del tour è infatti quello di avvicinare i ragazzi ad un’attività fisica regolare, indispensabile, insieme ad una corretta alimentazione, ad uno sviluppo e una crescita sana. L’evento è patrocinato dal Coni e dal Cip. Tra i protagonisti dell’edizione 2024 c’è Banca Generali, istituto guidato dall’AD Gian Maria Mossa, che ancora una volta conferma l’attenzione verso le tematiche valoriali nei confronti delle nuove generazioni, scegliendo di affiancarsi, per il tredicesimo anno consecutivo, alla manifestazione rafforzando, in questa nuova edizione, l’impegno verso l’educazione finanziaria. “Siamo molto felici di toccare con questo tour la città di Lucca sostenendo come Banca, ormai da tredici anni, un evento che non è solo sportivo ma racchiude in sé valori fondanti di vita e di relazione” – spiega Federico Baiocchi, Sales Manager di Rete Lazio, Toscana e Sardegna di Banca Generali Private – “crediamo sia importante trasmettere alle nuove generazioni i valori positivi dello sport e avviarli anche ai primi passi nell’educazione finanziaria che è uno dei temi clou nella sfera del risparmio”. Saranno infatti trasmesse ai ragazzi, in una sorta di animazione itinerante per tutta la durata del tour, le nozioni base in materia di risparmio ed educazione finanziaria. Durante la kermesse verrà anche sviluppato il tema dell’educazione alla sostenibilità: i bambini riceveranno in omaggio un libretto pensato per illustrare più piccoli gli obiettivi di sostenibilità fissati dall’Agenda Onu 2030, nell’ambito del progetto di comunicazione Esg “Time To Change”, sul tema dell’impegno globale per un futuro sostenibile.

“Il successo di Banca Generali Un Campione per Amico – spiega Adriano Panatta – è nei numeri: 23 anni, 13 con Banca Generali, oltre 10 mila bambini coinvolti ogni anno, toccando ogni anno 10 tra le più belle e suggestive piazze della nostra penisola. Martedì 21 Maggio saremo a Lucca cercando di trasmettere ai tanti bambini che incontreremo sensazioni uniche, facendoli giocare e divertire. Lo sport è il giusto traino per trasmettere ai ragazzi i valori essenziali che coniugano la competizione sportiva a quella della vita, dove i risultati arrivano sempre per chi sa aspettare, per chi ha tenacia, per chi rispetta il lavoro proprio e degli altri”. Grazie all’organizzazione di RG ed alle partnership che ha saputo stringere con le Istituzioni, l’evento è diventata negli anni una delle più importanti iniziative che legano lo Sport al mondo della Scuola. Il suo successo è infatti scritto nei numeri: 22 edizioni in archivio, più di 220 tappe già percorse, uno staff di oltre 50 persone che si muove di città in città, ma soprattutto circa 220 mila bambini coinvolti.

Le ultime
Violenza domestica

Agrigento, accoltella la moglie e due figli e si barrica in casa: i bambini in rianimazione