Il Tirreno

Lucca

I nostri soldi

Redditi in crescita in Lucchesia: Montecarlo è il paese più ricco. I dati comune per comune

di Gianni Parrini
Redditi in crescita in Lucchesia: Montecarlo è il paese più ricco. I dati comune per comune

I dati del Dipartimento delle Finanze relativi all’anno 2022. Quasi 58mila cittadini vivono con meno di 15mila euro all’anno mentre l’1% della popolazione è sopra i 120mila euro

28 aprile 2024
3 MINUTI DI LETTURA





LUCCA. Cresce la ricchezza in Lucchesia, redditi su in tutti i Comuni (tranne uno), in alcuni casi con aumenti a due cifre. Ma nei paesi che compongono Piana, Mediavalle e Garfagnana, ci sono ancora 57.762 cittadini che vivono con un reddito inferiore ai 15mila euro lordi annui, mentre i “ricchi” – ovvero coloro che vanno oltre i 120mila euro – rappresentano meno dell’1% della popolazione. Otto volte su dieci a pagare le tasse sono lavoratori dipendenti (5 su 10) e pensionati (3 su 10). Il Comune più ricco della zona? Non è Lucca, bensì Montecarlo, subito dietro Barga. Il capoluogo è terzo. Il più povero, invece, è Careggine, seguito da Fabbriche dove metà dei contribuenti sono pensionati.

Sono queste alcune curiosità che emergono dall’analisi delle dichiarazioni dei redditi del 2023, relative all’anno fiscale 2022. Sono state pubblicate nei giorni scorsi dal Dipartimento delle Finanze ed evidenziano una crescita del reddito complessivo prodotto sui territori ancora figlio del “rimbalzo” economico post-pandemico e pertanto evidenziano valori in crescita un po’ ovunque rispetto al 2021. I dati che riportiamo in tabella sono relativi ai redditi dichiarati al lordo degli sgravi fiscali (detrazioni e deduzioni) che devono essere applicati per trovare la base imponibile su cui viene poi applicata l’aliquota Irpef. Cerchiamo di capirne qualcosa di più da questi numeri.

Partiamo dal contesto. La prima cosa da guardare è il reddito pro capite, una sorta di misura della ricchezza del “cittadino medio” di ogni Comune. In Toscana il reddito imponibile totale è leggermente superiore ai 61 miliardi con circa 2.770.000 contribuenti, mentre il reddito medio pro capite è di 24.300 euro. Lucca, la città capoluogo e quindi anche quella con il più alto numero di contribuenti (67.108), è sopra la media toscana, con un reddito complessivo pro capite di 25.657 euro, in crescita del 3,9% rispetto allo scorso anno. La città, però, perde il primato di zona. Lasciando da parte la Versilia, dove Forte dei Marmi è quinta in Italia con 41.213 euro lordi, la città dell’arborato cerchio viene superata da Barga (27.772 euro) e soprattutto da Montecarlo (28.500 euro). Il Comune della Piana e quello della Mediavalle, sono anche quelli che hanno fatto registrare l’incremento maggiore rispetto al 2021: +28,72% Barga e 27,13% Montecarlo. In termini assoluti equivalgono a un aumento medio di 6mila euro per ciascun contribuente. Spiegare il motivo di questa “ impennata” non è semplice. Si può però dire che nei Comuni piccoli (Barga ha 7mila contribuenti, Montecarlo poco più di 3mila), è sufficiente l’arrivo di un singolo “grande contribuente” per incidere su queste medie: ad esempio i redditi di un vip o di un grande industriale, fuori scala rispetto a quelli degli altri residenti, da soli possono innalzare il reddito medio pro capite del Comune. Al quarto posto si piazza Porcari (24.716 euro, +13%) al quinto Capannori (24.475 euro, 9,8%).

* Fonte Dipartimento delle Finanze, redditi complessivi anno fiscale 2022 al lordo di detrazioni e deduzioni

Le ultime
Il lutto

È morta l’”immensamente Giulia” delle Vibrazioni, il ricordo commovente di Sarcina: «Ora più che mai sei lucente armonia»

Ciao Franchino