Il Tirreno

Lucca

CAPANNORI 

Ponte in via di Meolla petizione dei cittadini per la riapertura

Nicola Nucci
Ponte in via di Meolla petizione dei cittadini per la riapertura

È chiuso da nove mesi e versa in condizioni di degrado In 500 firmano per velocizzare i tempi dell’intervento

31 agosto 2021
2 MINUTI DI LETTURA





Nicola Nucci

CAPANNORI. Il Comune assicura che il progetto di messa in sicurezza c’è, ma non ci sono ancora i finanziamenti. E intanto da nove mesi il ponte di via di Meolla alle Ralle, tra Camigliano e Gragnano, versa in condizioni di inarrestabile degrado con i rischi annessi per chi lo attraversa in auto o a piedi. Forti disagi anche per famiglie che si trovano nella zona di via Maionchi, che prima lo utilizzavano quotidianamente per accedere alle proprie abitazioni e ora sono costrette a fare un giro assai più lungo. Un cartello indica che la strada è interrotta e chiusa, ma non sempre viene rispettato dagli automobilisti.

Nei giorni scorsi è scattata una petizione, una raccolta di firme per sollecitare le istituzioni ad accelerare i tempi. I sopralluoghi hanno rilevato la presenza di una erosione in prossimità della spalla sinistra del ponte che ha provocato anche un cedimento del manto stradale, oltre ad alcune lesioni della struttura che potrebbero essere l’inizio di un movimento di erosione alla base del ponticello che è anche vincolato dalla Soprintendenza come bene culturale. La stima dei lavori è di circa 150.000 euro, soldi che dovranno essere finanziati per procedere alla progettazione, ma i tempi si prevedono lunghi. È stato avviato anche uno studio geologico che prevede un’indagine sismica. La strada in questione è una via secondaria ma importante per abitanti e coltivatori, che per lavorare devono fare un giro molto più lungo. Nel mirino dei residenti anche la viabilità della zona, tra carreggiate strettissime e trascurate.

La questione della viabilità di via di Meolla e del ponte sono state al centro anche di un’interrogazione del consigliere comunale Simone Lunardi. C’è chi evidenzia anche i problemi della vicina via Ralle a Camigliano dove si chiede al Comune di intervenire per risolvere il problema della strada che quando piove diventa un torrente. Oltre 500 adesioni alla petizione promossa da un gruppo di cittadini che chiedono di valorizzare un luogo storico, il classico “giro” dei camiglianesi e di tanti turisti in visita alle ville del territorio di queste frazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime
Pianeta scuola e università

Ferrari, Don Abbondio e colesterolo: cosa c’è nel test di Medicina e quando usciranno i risultati