Il Tirreno

Lucca

palazzo orsetti 

La rotonda sul Brennero intitolata al tenente Martinelli

La rotonda sul Brennero intitolata al tenente Martinelli

Faceva parte del 184°  reggimento paracadutisti  Nembo. Al fratello è stata donata la medaglia della città di Lucca  

31 agosto 2021
1 MINUTI DI LETTURA





lucca. Il tenente Giuseppe Martinelli, nato a Lucca nel 1921, dopo l’8 settembre 1943, scelse di far parte del Corpo Italiano di Liberazione. Componente del 184° Reggimento Paracadutisti Nembo, fu ferito gravemente in combattimento in una battaglia vicino a Castellone di Suasa (Ancona) durante la guerra di liberazione dal nazi-fascismo. Rifiutò i soccorsi immediati incitando i suoi commilitoni a concludere l’azione. Trasportato all’ospedale di Jesi, dopo aver subito amputazioni, morì di setticemia il 15 agosto 1944.

Durante una cerimonia è stata scoperta la targa che intitola la rotatoria all’incrocio fra via Umberto Dianda e viale del Brennero alla sua memoria. La cerimonia è proseguita nel giardino di Palazzo Orsetti dove il sindaco Alessandro Tambellini, con le altree autorità cittadine, ha consegnato la medaglia della Città di Lucca a Luciano Martinelli, fratello del tenente. Il tenente colonnello Vittorio Lino Biondi ha tratteggiato la storia di quegli eventi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Le ultime
La macabra scoperta

Orrore tra gli scogli, una neonata trovata morta dentro uno zaino

Cinema in Toscana