Il Tirreno

Lucca

L’inchiesta

Borgo a Mozzano, denunciata la rapinatrice della parrucchiera

Borgo a Mozzano, denunciata la rapinatrice della parrucchiera

I carabinieri hanno anche evitato che l’autrice concludesse un altro assalto

28 marzo 2024
1 MINUTI DI LETTURA





BORGO A MOZZANO. Denunciata l’autrice della rapina consumata il 23 dicembre 2023 a Borgo a Mozzano all’interno di un negozio di parrucchiera. La donna, armata di fucile e a volto coperto era entrata all’interno del negozio e quindi, terrorizzando letteralmente sia le commesse che le clientela in attesa, con la minaccia dell’arma aveva rapinato la titolare dell’incasso ammontante a 600 euro. Subito dopo la fuga a bordo di un’auto. Immediate erano scattate le indagini da parte dei militari di Bagni di Lucca e Borgo a Mozzano, inizialmente partite dal nulla, ma che in questi mesi, vagliando tutte le ipotesi possibili, hanno infine permesso lo sviluppo di alcune ipotesi investigative ed infine l’individuazione della presunta rapinatrice, identificata in una giovane donna residente nella provincia di Lucca. Ma l’attività dei militari dell’Arma non si era fermata solo alle indagini sui fatti dello scorso dicembre, essendo riusciti anche ad impedire che la donna portasse a termine un altro analogo reato che avrebbe avuto in preparazione in danno dei titolari di un altro esercizio commerciale della zona, stavolta armata di un grosso coltello e sempre con il volto travisato da un passamontagna. La donna dove rispondere del reato di rapina aggravata.

Primo piano
Il commento audio

Morte di Mattia Giani, il direttore del Tirreno alla partita della vergogna: «Una crudele idiozia»

Lo studio

Comuni più ricchi d’Italia, una sorpresa in Toscana – La classifica completa e i dati per ogni regione