Il Tirreno

Livorno

Livorno calcio
Calcio

Livorno veste Macron fino al 2028 e per il mercato ecco il mediano Hamlili

di Alessandro Lazzerini
La firma dell’accordo con Macron con il presidente Joel Esciua
La firma dell’accordo con Macron con il presidente Joel Esciua

Nome caldo anche quello del trequartista Federico Russo Oggi per il classe ’97 forse il giorno decisivo

07 luglio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. Un’ufficialità in casa Livorno è arrivata. Non è quella che i tifosi magari si aspettavano, ma l’accordo con Macron come sponsor tecnico adesso è realtà. A certificarlo, sui social amaranto, una foto della firma del contratto con il presidente Joel Esciua e uno dei vertici dell’azienda bolognese.

Come annunciato nei giorni scorsi dal nostro giornale, si tratta di un accordo quadriennale che legherà il Livorno a Macron fino al 2028, un rapporto sempre più solido dopo i tre anni di partnership già alle spalle. A maggio sembrava che il matrimonio dovesse finire (era fatta con Acerbis), ma Macron, che aveva la prelazione fino al 30 giugno, è tornata alla carica per mettere ancora il proprio marchio sulle divise amaranto. E così sarà. Le altre ufficialità che i tifosi aspettano con grande insistenza sono quelle relative ai giocatori. Sui social del Livorno per adesso nessun annuncio nonostante il portale della Lega nazionale dilettanti sia aperto dal 4 luglio. Secondo voci molto vicine all’ambiente amaranto in questi giorni alcuni giocatori come Brenna, Luci e Turini sarebbero già andati allo stadio Armando Picchi per sottoscrivere il nuovo accordo col club labronico, mentre alcuni, come Rossetti e Giordani, avevano un contratto biennale e quindi sono da considerare ufficialmente del Livorno anche per la prossima stagione.

L’attesa dei comunicati ufficiali da parte della società resterà anche oggi, perché la domenica è giorno di stanca per il mercato, quindi per qualsiasi cosa si deve aspettare almeno domani. Gli accordi con i giocatori menzionati nei giorni scorsi ci sono, manca solo il comunicato ufficiale, ma la società, guidata sul mercato dal direttore sportivo Bicchierai e dalle indicazioni di Indiani, sta continuando a lavorare. I due nomi in cima alla lista adesso sono quelli del centrocampista Zaccaria Hamlili e quello del trequartista Federico Russo. Per entrambi le prossime quarantotto ore possono essere decisivi.

L’accordo con Hamlili è praticamente fatto e per lui manca solo l’ufficialità. Mediano classe 1991, 34 quindi l’anno prossimo, è un giocatore di impostazione che giocherà da regista davanti alla difesa. Per lui oltre 300 presenze tra i professionisti con le maglie di Bari, Pistoiese (allenato dallo stesso Indiani) e Cuneo, oltre al Monopoli dove ha vissuto le ultime tre stagioni calcistiche. Tornerà in D a distanza di quindici anni dall’ultima volta, quando la vinse con la Virtus Entella. Domani dovrebbe essere il giorno decisivo anche per Federico Russo. Con il trequartista classe 1997 c’è un accordo di massima e restano solo gli ultimi dettagli da limare. Sugli obiettivi di Indiani lui e Risaliti erano ai primi due posti e la società dovrà fare di tutto per chiudere un giocatore così importante nell’economia del tecnico di Certaldo. Il suo innesto sarebbe quello che potrebbe far fare al Livorno il cosiddetto salto di qualità. La ciliegina sulla torta in un attacco che già adesso promette di avere buoni colpi. Aspettando le ufficialità tanto attese dai tifosi. l © RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
Il dramma sfiorato

Viareggio, bimbo di due anni rischia di annegare in piscina: salvato dall’intervento della bagnina

di Roy Lepore