Il Tirreno

Livorno

Calcio: serie D

Livorno calcio, Esciua prova a ripartire da zero: «Chiedo scusa, adesso si cambia». Staff tecnico e società: tutti i nomi

di Alessandro Lazzerini

	La presentazione del nuovo organigramma
La presentazione del nuovo organigramma

Il presidente amaranto ha ufficializzato il tecnico Indiani e il ds Bicchierai. L’ex portiere sarà il club manager e Alessandro Doga il direttore tecnico

06 giugno 2024
3 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. «Voglio parlare di futuro, partendo dagli errori che abbiamo commesso in passato, in primis io stesso. Un’ammissione, un gesto di umiltà che reputo necessario». Joel Esciua inizia con un mea culpa la presentazione della sua seconda stagione alla guida della società amaranto. «Abbiamo fatto errori di ingenuità, inesperienza e talvolta anche per una passione eccessiva. Dovremo dimostrare di avere imparato, comunicando anche meglio, cercando un dialogo serio e onesto verso la gente. Tutto con un unico obiettivo: vincere il campionato». Alla parole, non scontate, servirà che seguano i fatti. Per rendere la squadra competitiva e la società più solida di quanto non lo sia stata in passato e per provare a convincere una larga fetta di tifoseria che contesta apertamente la società. E con una cinquantina di rappresentanti della Curva Nord lo ha fatto anche ieri nel piazzale davanti allo stadio. “Presidenti, giocatori e dirigenti: tutti di passaggio, tutti stipendiati, tutti dipendenti. Noi solo per la maglia, sempre presenti”, lo striscione affisso fuori dal Picchi. Le dichiarazioni

Camicia bianca e giacca blu, un blocco di fogli con gli appunti e un percorso a ritroso per riprendere le gioie (poche) e le delusioni della scorsa stagione. Così Joel Esciua ha iniziato la conferenza stampa di inizio anno sportivo. Le novità, come anticipato dal Tirreno, sono le figure di Alessandro Doga e Luca Mazzoni nei ruoli di direttore tecnico e club manager. «Ripartiamo da uomini che erano già con noi e hanno fatto bene. Doga ha fatto un lavoro straordinario col giovanile e ha accettato una sfida non semplice con la prima squadra. Mazzoni sarà club manager, ma i suoi ruoli andrà oltre. Sarà responsabile dei rapporti con il pubblico, con la città e curerà l’immagine della società. È una persona di grande competenza e passione».

Impossibile non menzionare il rapporto al momento di grande contestazione da parte della tifoseria. «Abbiamo sbagliato. Siamo qui per ricucire e fare meglio dello scorso anno. Luca ha già iniziato negli ultimi giorni con alcuni colloqui con i club. Lui e Maurizio Laudicino (che verrà ufficializzato come direttore marketing, ndr) lavoreranno su questo aspetto importante». Ecco quindi i nomi che gestiranno la parte tecnica. Il direttore sportivo è l’esperto Egidio Bicchierai (coadiuvato da Doga) , mentre l’allenatore è l’ex Arezzo Paolo Indiani. «Egidio ha vinto 8 campionati, di cui 5 di Serie D. Con Doga ha già iniziato a muoversi sul mercato, oltre a valutare insieme al mister i profili che già abbiamo in rosa. È una garanzia. Così come Indiani, il cui curriculum parla da solo. Lo avevamo già contattato lo scorso anno, ma decise di restare in C. Il 29 aprile abbiamo avuto il primo contatto, oggi ufficializzo una trattativa chiusa da settimane. È una coppia che ha già vinto insieme due volte e conosce benissimo la categoria». L’obiettivo è vincere il campionato. «Se abbiamo preso dei personaggi di spicco non lo abbiamo fatto per stare a guardare. Lo scorso anno abbiamo speso, ma male. Dovremo spendere e non sarà un problema, ma dovremo spendere bene. È mancato l’attacco. Se il tuo capocannoniere fa 7 gol vuol dire che c’è stato un problema. Serve gente da doppia cifra». Organigramma

Presidente: Joel Esciua. Presidente onorario: Enrico Fernandez Affricano. Direttore generale: Vittorio Mosseri. Club Manager: Luca Mazzoni. Direttore tecnico: Alessandro Doga. Direttore sportivo: Egidio Bicchierai. Segretario generale: Massimiliano Casali. Responsabile marketing: Maurizio Laudicino. Responsabile comunicazione: Giulia Bellaveglia. Consulente tecnico: Renzo Melani.

Staff tecnico

Allenatore: Paolo Indiani. Vice: Niccolò Pascali. Preparatore atletico: Manuel Sinatti. Preparatore dei portieri: Riccardo Di Pisello. Match Analyst: Lorenzo Nannizzi.

Primo piano
Il caso

Livorno, evade dal carcere delle Sughere: chi è e come è riuscito a scappare

di Stefano Taglione