Il Tirreno

Livorno

Livorno calcio
Calcio

Livorno, il gruppo Locatelli si presenta ai tifosi: la data e le iniziative previste

di Alessandro Bernini
Livorno, il gruppo Locatelli si presenta ai tifosi: la data e le iniziative previste

Il nuovo progetto sarà illustrato ai tifosi al teatro Goldoni: ingresso gratuito. Aspettando Esciua, la macchina è partita

12 maggio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. La macchina è già in moto. Il gruppo-Locatelli attende ancora un primo contatto con Joel Esciua ma non vuole perdere tempo. D’altronde uno dei grandi problemi degli ultimi due anni è stata la partenza in netto ritardo: due anni fa con Toccafondi perché il ripescaggio in serie D arrivò ad agosto, lo scorso anno perché Esciua fece mille colloqui prima di scegliere Favarin e Pinzani il 19 giugno quando le altre squadre erano già partite da un mese.

Ecco, il gruppo-Locatelli non vuole commettere questo errore. E siccome si sta perdendo tanto tempo nell’attesa di una risposta di Esciua, la scelta è quella di far partire la macchina.

E il primo passaggio è quello di presentarsi alla città. Dopo le mezze parole, i rumors, i “si dice che”, è arrivato il momento di scoprire le carte.

Serata al Goldoni

La scelta del gruppo di Andrea Locatelli come location non è casuale: il teatro Goldoni. Nel cuore della città, un pezzo di storia di Livorno, un ambiente perfetto per “infiammarsi”.

Saranno mille i posti disponibili all’interno del teatro, gli organizzatori in questi giorni hanno già chiesto l’utilizzo del teatro al direttore Mario Menicagli e l’ingresso sarà completamente libero e gratis. Naturalmente fino all’esaurimento dei posti. Vista la curiosità che si respira e anche le ultime decise prese di posizioni della Curva Nord contro Esciua, facile prevedere che si vada verso il tutto esaurito.

Tra l’altro nel programma ci sarebbero anche delle sorprese alle quali sta lavorando il gruppo di Locatelli.

La data: 20 o 22

Resta solo un piccolo dubbio sulla data. Il giorno prescelto è lunedì 20 maggio ma la volontà è quella di consentire a tutti i tifosi di essere presenti, e quel lunedì potrebbe esserci una partita di semifinale con in campo o PL o Libertas (il turno è martedì ma, se la Libertas passa, chi eventualmente gioca in anticipo lunedì non è ancora definito).

Se il 20 dovesse esserci concomitanza, si proverà a spostare tutto a mercoledì 22 quando non ci saranno altri eventi sportivi in città.

Le adesioni

Andrea Locatelli ha scelto la linea del silenzio ormai da qualche giorno, proprio per non creare problemi alla trattativa. Tornerà a parlare soltanto nella serata di presentazione a tutti i tifosi illustrando in cosa consiste il progetto.

Qualcosa, come ci anticipò lui stesso, sappiamo: ovvero che si tratta di una gestione sul modello tedesco, con una struttura portante costituita da imprenditori e poi una parte di partecipazione popolare. Non un azionariato puro ma un modello più solido visto che (come succede appunto in Germania) le spalle sono coperte da questi imprenditori.

A questo proposito, va detto che Locatelli in questi giorni è stato visto in diverse occasioni a Livorno, dove avrebbe avuto degli incontri con alcuni noti imprenditori. Era presente anche al match di pugilato venerdì sera di Federico Gassani (Locatelli era ai vertici della federazione pugilistica) dove è stato visto a colloquio con Igor Protti.

La cosa certa è che intorno a questo progetto c’è tanto movimento. La serata del Goldoni sarà il termometro reale.


 

Le ultime
Il lutto

È morta l’”immensamente Giulia” delle Vibrazioni, il ricordo commovente di Sarcina: «Ora più che mai sei lucente armonia»

Ciao Franchino