Il Tirreno

Livorno

Sport: il personaggio

Capolavoro del Picchio: Gianluca, il toscano che trascina l'Italia al bronzo ai Mondiali in Turchia

di Luciano Della Bella
Gianluca Picchiottino
Gianluca Picchiottino

Sigla il suo primato e porta la Nazionale alla medaglia nella 20 km di marcia. Nelle gare nazionali brillano Rachele Mori e Lorenzo Ceccanti nei lanci

30 aprile 2024
4 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. Correva l’anno 2019 quando Gianluca Picchiottino classe ’96, da poco passato nelle Fiamme Gialle, a La Coruna (Spagna) siglava nei 20 chilometri di marcia il tempo di 1h21.36; una prestazione cronometrica che confermava le sue legittime aspirazioni, un’autentica promessa per la specialità del tacco e punta. A volte la fortuna non è stata benevola con il livornese colpito da diversi guai fisici che lo hanno afflitto in queste ultime stagioni. Il Picchio però non ha mai mollato, ha continuato a macinare chilometri su chilometri lungo i viali a mare accompagnato e sostenuto dal suo allenatore Massimo Passoni, il 2024 iniziava alla grande con il titolo assoluto indoor, ma il meglio doveva ancora venire con la convocazione a partecipare ai Campionati mondiali a squadre di marcia sulla distanza dei 20 chilometri ad Antalya in Turchia. Un piccolo capolavoro per il ventottenne azzurro che è risultato determinante per la classifica a squadre che ha permesso all’Italia di salire sul terzo gradino del podio, un dodicesimo posto assoluto in 1h21.06 che costituisce il suo nuovo record personale andando a cancellare quello ottenuto nella cittadina spagnola, e non solo, la prestazione cronometrica rappresenta il minimo per i campionati Europei di Roma.

Brilla Rachele Mori

Rachele Mori brillava sulla pedana del lancio del martello a Città di Castello, l’atleta delle Fiamme Gialle spediva l’attrezzo a metri 68,46, seconda prestazione di sempre in carriera, avvicinando così il suo personale di 69,02 stabilito lo scorso anno con 69,02, nell’occasione la campionessa mondiale under 23 lanciava anche a 68,01. Lorenzo Ceccanti della Libertas Unicusano sulla stessa padana con il martello da 5 kg andava a vincere la gara allievi con metri 60,64 vicinissimo alla sua migliore prestazione che lo colloca ai vertici della specialità. A Bari secondo posto nel lancio del giavellotto da gr. 800 per il consocio Giancarlo Perrella con 59,82, l’amaranto che vanta un personale di 63,50 può fare ancora di meglio.

Del Vecchio top Junior

Pietrasanta ha ospitato il Campionato di Società assoluto di corsa metri 10000 su pista, fase regionale, 30 minuti per la categoria allievi. Una quarantina i partenti dove si è posto all’attenzione Antonio Del Vecchio dell’Atletica Livorno, il bianco verde nella gara clou si classificava al 14esimo posto assoluto in 32.36.24, una prestazione di tutto rispetto per il bianco verde con la quale si assicurava il primo posto fra gli Juniores; per il compagno di squadra Andrea Masi negli allievi arrivava un secondo posto percorrendo 8503 metri. Nelle gare di contorno la bianco verde Vittoria Trumpy nel lancio del martello da kg 3 continuava a progredire superando i 50 metri con una bordata a 51,06.

GP Arcobaleno

Ancora in gara le categorie promozionali con la prima giornata dei campionati provinciali ragazzi/e, cadetti/e, che si sono tenuti a Collesalvetti organizzati dal G. P. Arcobaleno. Nella velocità erano i livornesi a dominare la scena; in campo maschile nei metri 60 si affermava Francesco Ceccarelli dell’Atletica Livorno dopo essersi qualificato con il tempo di 8.42 correva finale in 8.50, secondo posto per il consocio Marco Antonio Bisconti 8.58; al femminile Greta Lorenzini della Libertas Unicusano, sulla stessa distanza, prevaleva sulla favorita bianco verde Idemud Rachel Ikponmwenn con il tempo di 8.58 dopo essersi qualificata in 8.57, 8,61 per la seconda classificata; la gemellina dell’Atletica Livorno si rifaceva nei 60 metri ad ostacoli correndo la finale in 10.58 per il secondo gradino del podio. Nel salto in alto si assisteva al debutto di Lara Deriu dell’Atletica Livorno seconda valicando l’asticella posta a metri 1,31; la compagna Matilde Bettarini coglieva il primo posto nel getto del peso con 8,00 metri. Nella stessa specialità al maschile si registrava il successo per Gabriele Petriglieri della Libertas Unicusano Livorno con la misura di 11.52.

Criterium podistico

Per il Criterium Podistico Toscano si è corsa a Fornacette di Pisa la quarta tappa sulla distanza dei 10 chilometri per il primo Trofeo Custom Teak con oltre 250 partecipanti. Nella classifica assoluta si è posto in bella evidenza con i colori della società livornese SempreDicorsa Andrea Gesi secondo con il tempo di 32.46, Nei primi dieci si classificava il compagno di squadra Mariano Bardarè ottavo, secondo per la categoria Veterani, in 35.48, decima posizione per Davide Squarcini in 35.55. Nella classifica femminile Laura Pardini portacolori dell’Atletica Amaranto andava a vincere con il tempo di 39.02.

Le ultime
Violenza domestica

Agrigento, accoltella la moglie e due figli e si barrica in casa: i bambini in rianimazione