Il Tirreno

Livorno

Basket

Al PalaMacchia è festa Pielle: 79-72 contro Caserta

Al PalaMacchia è festa Pielle: 79-72 contro Caserta

La contemporanea sconfitta della Libertas fa volare la PL in testa solo con Herons

11 febbraio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. Dilaga, soffre, stringe i denti e la porta a casa. É festa PL con gli oltre 2500 del PalaMacchia (biglietti sold out e diversi tifosi rimasti fuori) che esplodono quando la  sirena regala il  79-72 finale. Anche perché la contemporanea sconfitta della Libertas fa volare la PL in testa solo con Herons.


Imparare dai propri errori è dote non per tutti. La PL evidentemente si era messa il post-it sulla porta dello spogliatoio con scritto “meno 19”, ricordando quella partenza dell’orrore di sette giorni fa. Stavolta la storia si rovescia e l’inizio diventa una favola: pronti-via e si va 8-0, Rubbini e Chiarini tagliano a fette la difesa di Caserta, alla fine del primo tempo siamo 29-17 con cifre più luccicanti di una notte a Broadway: 5/7 da due e 5/8 da tre. Ma funziona (e bene) anche la difesa, la PL morde, Caserta spara a salve e il vantaggio si dilata fino addirittura al più 23 (44-21) con il PalaMacchia tutto in piedi per una squadra entusiasmante.  All’intervallo lungo siamo 47-31.


Ma chi si illude che sia una domenica sul velluto, sbaglia. Caserta inizia a rosicchiare, chiude il terzo quarto sul 63-51 e si porta addirittura a meno 3 a 2’20” dalla fine (75-72) anche perché la PL è senza Laganà e in cabina di regia Rubbini ha le energie in riserva. Ma sull’asse Chiarini-Diouf, la PL resiste, stringe i denti, torna a mordere in difesa e in attacco piazza il 4-0 che chiude la partita.

Primo piano
La tragedia

Livorno, muore a 51 anni schiacciata con lo scooter fra due auto: chi è la vittima e la dinamica

di Stefano Taglione
Le nostre iniziative