Il Tirreno

Livorno

Corsa in montagna 

Una rosignanese sfreccia sulle vette Falchetti è campionessa juniores

Una rosignanese sfreccia sulle vette Falchetti è campionessa juniores

30 agosto 2021
2 MINUTI DI LETTURA





Rosignano. Gran bel risultato per la 19enne rosignanese Martina Falchetti. L’atleta, trapiantata in val Gardena qualche anno fa, ha vinto a Pian delle Betulle in Val Sassina (Lecco) la seconda prova di quattro chilometri con 380 metri di dislivello che assegnava il titolo italiano juniores di corsa in montagna. La corsa in montagna è una specialità dell’atletica come la corsa su strada o la campestre e che trova con maggior facilità seguaci tra le società montane, soprattutto quelle di lingua tedesca. Il campionato si è articolato su due prove: Roncone (Trento) e appunto Val Sassina. Martina Falchetti che gareggia per lo Sportclub Merano ha vinto sia la prima che la seconda tappa della competizione con in palio il titolo juniores. La vittoria consentirà alla giovane atleta di Rosignano di esordire a febbraio in maglia azzurra in Thailandia per i Campionati Mondiali di questa disciplina.

Nel frattempo, nonostante il clima di vacanza, sulla pista di Cecina continuano gli allenamenti e il via vai di atleti illustri. In questi giorni è il turno dell’olimpionico Stefano Baldini e dell’ostacolista Mattia Montini. Ospiti graditi, anche per la gioia dei tanti giovani atleti che possono vedere da vicino alcuni dei loro campioni preferiti.

E intanto dalla Cg Atletica Costa Etrusca ricordano che sono aperte le iscrizioni per i centri di Rosignano (il numero da chiamare in questo caso è il seguente 349-3213190), Cecina (327-0841780) San Vincenzo (347-7865118) e Venturina (392-8588812). «La volontà della società è quella di creare un vivaio sempre più di maggiore qualità, nel segno naturalmente del divertimento per i tanti bambini che vogliono avvicinarsi a questo sport», commentano dalla società.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime
La tragedia

Valtellina, chi sono i tre militari del soccorso alpino della Guardia di finanza morti in Val Masino