Il Tirreno

Livorno

Promozione 

Lo stop è di misura ma il Cecina convince nella prima sgambata

Michele Falorni

30 agosto 2021
2 MINUTI DI LETTURA





Michele Falorni

Cecina. Dalla prima amichevole della stagione il Cecina ricava indicazioni precise. I rossoblù perdono di misura (0-1) contro il Cenaia che gioca in categoria superiore, ma timbrano un palo e una traversa con Riccardo Campisi e soprattutto costruiscono. Venendo alla cronaca, nel primo tempo la differenza di categoria non si vede, perché i padroni di casa attaccano sulle fasce e blindano la difesa, dove gli esterni Dario Ajdini e Manuel Pedrali (rispettivamente 2004 e 2003, sottoquota) si comportano bene. Gli ospiti centrano il legno al minuto 33 con Kristian Palaj, pronto a calciare dal limite finalizzando un’azione corale. In tribuna il pubblico rispetta la distanza sociale, prevista dalle normative anti-contagio, e applaude. Nella ripresa inizia la sequenza dei cambi, perché gli allenatori variano il modulo e provano numerose soluzioni. Al 9’ Davide Cutroneo incorna un cross da destra e segna il gol che decide la sgambata. Giovedì 2, in notturna, il Cecina disputerà la seconda amichevole affrontando il Piombino – altra formazione di Eccellenza – ancora al comunale “Loris Rossetti”. I ragazzi non sono ancora al completo e hanno iniziato la preparazione dopo ferragosto, ma sul manto sintetico hanno confermato che tra i reparti esiste l’intesa. Dovranno lavorare per migliorarla e arrivare alla prima gara di Coppa Italia, contro il Saline il 19 settembre, nella condizione giusta. Il campionato di Promozione inizierà il 3 ottobre e c’è dunque il tempo per valutare il rendimento dei singoli giocatori e decidere chi dal vivaio salirà in prima squadra per rimanerci fino alla prossima primavera. L’obiettivo della società è disputare un torneo di vertice.

La formazione del Cecina: Cappellini, Ajdini, Pedrali, Facenna, Del Gratta, Modica, Campisi, Zoppi, Bernardoni, Bigazzi, Giannini E. A disp.: Botarelli, Paoletti, Saba, Braschi, Filì, Toraldo, Skerma, Pagliai, Del Ghianda, Valesini. All. Sebastiano Miano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime
La tragedia

Valtellina, chi sono i tre militari del soccorso alpino della Guardia di finanza morti in Val Masino