Il Tirreno

Livorno

T+
CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI
Sei già registrato / abbonato? ACCEDI

Sara Franceschi è sempre più Divina: «Così sono tornata a nuotare nell’oro»

Andrea Masini
Nella foto a sinistra Sara Franceschi a dieci anni con Federica Pellegrini ai mondiali di Roma del 2009 dopo il record del mondo firmato dalla Divina. A destra Franceschi e Pellegrini insieme dodici anni dopo al termine dei 400 misti dove la nuotatrice livornese ha conquistato la qualificazione per le olimpiadi di Tokyo
Nella foto a sinistra Sara Franceschi a dieci anni con Federica Pellegrini ai mondiali di Roma del 2009 dopo il record del mondo firmato dalla Divina. A destra Franceschi e Pellegrini insieme dodici anni dopo al termine dei 400 misti dove la nuotatrice livornese ha conquistato la qualificazione per le olimpiadi di Tokyo

La ragazza prodigio è diventata grande seguendo l'esempio di Federica Pellegrini che da mito è diventata sua compagna di stanza: «Dall'Olimpiade di Rio alla qualificazione a Tokyo, vi racconto com’è cambiata la mia vita» 

30 aprile 2021
1 MINUTI DI LETTURA





Dodici anni fa - ai Mondiali di Roma 2009 - Sara Franceschi aveva dieci anni. Una piccola nuotatrice piena di sogni, affascinata dai grandi campioni sui blocchi di partenza del Foro Italico. Tra loro spiccava Federica Pellegrini, che in quella rassegna demolì qualsiasi record, vincendo 200 e 400 stile libero. E Sara, dopo le gare, riuscì a farsi una foto con la...

Primo piano
La ricostruzione

Morto in moto a Grosseto, chi era il dentista Lapo Bernardi e la testimonianza: «Ho visto la manovra fatale»

di Maurizio Caldarelli