Il Tirreno

Livorno

Il caso

Livorno, minaccia i carabinieri poi frantuma il vetro dell’ambulanza: denunciato

Livorno, minaccia i carabinieri poi frantuma il vetro dell’ambulanza: denunciato

L’uomo ha dato in escandescenze sul viale Petrarca

07 giugno 2024
1 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. Quando ha visto i carabinieri ha dato in escandescenze, minacciandoli. Dopodiché ha preso a calci la macchina dei carabinieri, un’auto in sosta e persino un’ambulanza, di cui ha rotto il vetro posteriore. Poi è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, minacce e danneggiamento aggravato.

A intervenite sono stati i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Livorno. I militari, nello specifico, sono andati in viale Petrarca dopo la segnalazione per una lite in corso, nei pressi di un distributore, in cui era coinvolto anche il denunciato, un trentenne. Sul posto hanno individuato un uomo, in evidente stato di alterazione dovuta verosimilmente all’eccessiva assunzione di alcoolici, il quale ha minacciato i carabinieri. Poi – secondo la ricostruzione dei carabinieri - ha danneggiato i mezzi di servizio dell’Arma e ha infranto il vetro del portellone posteriore dell’ambulanza intervenuta per le cure mediche. Poco prima avrebbe danneggiato anche un’auto in sosta.

Primo piano
Elezioni

Ballottaggi in Toscana, si vota in 18 città: seggi aperti oggi e domani. Le 4 sfide ad alta tensione

di Mario Neri