Il Tirreno

Livorno

Choc a bordo

Viaggia sul treno a Livorno senza biglietto, poi morde e picchia due poliziotti

di Stefano Taglione
Due agenti della polizia ferroviaria di Livorno (foto d'archivio)
Due agenti della polizia ferroviaria di Livorno (foto d'archivio)

L'uomo, di nazionalità cinese e residente a Fucecchio, era viaggio in treno con la moglie su un regionale partito da Piombino

30 aprile 2024
1 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. Erano a bordo del regionale Piombino-Firenze senza biglietti e documenti. Poi, dopo che il capotreno ha chiamato la polizia ferroviaria, nel tragitto in auto verso la questura uno di loro ha preso calci un agente e morso un altro.

Caos sabato 27 aprile fuori dalla stazione di Livorno centrale, dove una coppia di sessantenni cinesi di Fucecchio è stata denunciata per rifiuto di fornire le proprie generalità e il marito anche per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. L’episodio è avvenuto nel pomeriggio, dopo il controllo richiesto a bordo dal personale di Trenitalia, dato che i due non volevano pagare. I poliziotti feriti intervenuti sono stati accompagnati al pronto soccorso e dimessi con quattro giorni di prognosi ciascuno.

Le loro condizioni non sono gravi, anche se l’agente preso a morsi all’avambraccio – intervenuto per calmare l’uomo in auto già in escandescenze – dovrà effettuare tutti gli esami di profilassi, come da prassi. I due cittadini cinesi, residenti a Fucecchio, sono stati poi accompagnato al gabinetto provinciale della polizia scientifica di viale Boccaccio, dove sono stati fotosegnalati e identificati. 

Primo piano
La tragedia

Argentario, neonato morto su una nave crociera: fermata la mamma, è accusata di omicidio