Il Tirreno

Livorno

Livorno, il pianista di fama internazionale Josu Solaun in concerto

Musica
Livorno, il pianista di fama internazionale Josu Solaun in concerto

Classica con gusto: al Teatro Goldoni musica e poi buffet

29 gennaio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO.   Un pianista di caratura internazionale ed artista capace di grande comunicativa per “Classica con Gusto”: è lo spagnolo-statunitense Josu De Solaun atteso giovedì 1 febbraio, alle  21 in Goldonetta nell’appassionante e coinvolgente concerto “La musica del cuore” nel quale proporrà al pubblico pagine straordinarie del romanticismo musicale come la prima Sonata di Schumann e le Ballate di Brahms, accostate ad un omaggio al repertorio della grande tradizione pianistica spagnola.

Apprezzato particolarmente – come è stato scritto – per il suo “senso poetico del suono, audace visione artistica e brillanti abilità da virtuoso, sempre e totalmente al servizio delle opere che interpreta”, ha suonato come solista con Orchestre di teatri prestigiosi quali quelle di San Pietroburgo, La Fenice di Venezia, Enescu di Bucarest, Valencia, Monterey, Città del Messico, Orchestra Nazionale dalla Spagna, solo per citarne alcune.

Tra gli innumerevoli premi e riconoscimenti ottenuti, nel 2023 De Solaun ha ricevuto il suo secondo International Classical Music Award, questa volta nella categoria solisti (il precedente, nel 2021, era stato nella categoria musica da camera); per l’occasione, la giuria dell'ICMA ha scritto di lui: “È una delle scoperte più impressionanti dell'ultimo decennio. Questo pianista non è solo tecnicamente impressionante, ma anche la sua immaginazione interpretativa non conosce limiti. Queste letture riflettono idealmente la capacità di De Solaun di interagire con le opere in modo simbiotico e ai più alti livelli di energia”.

Il programma a Livorno si aprirà con Cordoba e Malagueña due splendide pagine di Isaac Albéniz, per proseguire con la Sonata n. 1 op. 11 di Robert Schumann per proseguire con il Notturno op. 62 n. 1 ed il Preludio op. 28 n. 4 di Fryderyk Chopin e concludersi con la Sonata n. 1 op.1 di Johannes Brahms.

Josu De Solaun è cittadino della Spagna e degli Stati Uniti, dove ha conseguito il dottorato di ricerca in arti musicali, nonché una laurea e un master, presso la Manhattan School of Music. È insegnante di piano alla Scuola Superiore Musicale Arts Madrid dove forma un piccolo gruppo di studenti e dove sviluppa la sua intensa vocazione pedagogica. De Solaun è anche poeta e nel 2021 è stata pubblicata la sua raccolta di poesie Las Grietas.

Come di consueto, sarà possibile conoscere e familiarizzare con l’artista ed il programma con la presentazione del M° Carlo Palese a cui si deve il progetto artistico della stagione di musica da camera realizzato da Fondazione Teatro Goldoni e Menicagli pianoforti; il buffet finale è offerto dagli organizzatori.

Informazioni. Biglietti posto unico 10 euro ancora disponibili presso il botteghino del Teatro Goldoni (tel. 0586 204290) martedì e giovedì 10/13; mercoledì, venerdì e sabato 16.30/19.30 ed online su goldoniteatro.it e ticketone.it. Tutte le informazioni artistiche sulla serata sono su www.goldoniteatro.it

Primo piano
La tragedia

Agliana, sbanda con l'auto e muore a 28 anni: la vittima è un cuoco

di Tiziana Gori
Le nostre iniziative