Il Tirreno

Livorno

I nostri tesori

Livorno, chiusa parte della Fortezza Nuova per lavori di manutenzione

di Francesca Suggi
Livorno, chiusa parte della Fortezza Nuova per lavori di manutenzione<br type="_moz" />

Intervento di oltre un milione nel parco. «Pronti ad aprile»

27 gennaio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Livorno Da una parte c’è il giardino storico, quella porzione di parco e di alberi interdetta dall’autunno, da quando sono partiti i lavori per la sistemazione del verde. Dall’altra ci sono le altre zone aperte e fruibili della Fortezza Nuova, tra cui la sala degli Archi con le video installazioni che raccontano la storia di Livorno, il prato, le panchine e i tavoli, il servizio igienico e il bar (quest’ultimo funziona al mattino). Nel mezzo c’è una polemica sollevata da Rifondazione Comunista: teme che il bene cittadino e il suo verde siano sacrificati agli interessi della società privata che gestisce il monumento. Sempre la Federazione livornese del Prc - Sinistra Europea parla di un parco interamente non fruibile per gli interventi in corso.

Ma è direttamente l’avvocato Giancarlo Altavilla, per conto della società Fortezza Village, a rinviare al mittente la polemica. «Non c’è nessuna chiusura totale del parco né privatizzazioni: sono interdette per ovvie ragioni di sicurezza le aree circoscritte su cui si sta intervenendo per valorizzare il bene, restituirlo alla città nel migliore dei modi mantenendone la fruizione pubblica». Si parla di 1 milione e 300mila euro di interventi, fondi che arrivano dal Pnrr.

E così è. La Fortezza Nuova è regolarmente parta tutti i giorni, dalle 8,30 del mattino fino alle 17 (orario invernale). All’ingresso sono sempre presenti addetti alla vigilanza di Fortezza Village. Alle pareti della storica galleria si alternano immagini della Livorno del tempo che fu. Si alternano nel video le Terme del Corallo, i 4 Mori, palazzi storici. La Sala degli Archi racconta sempre con video installazioni i tanti lavori di Bernardo Buontalenti, nella Sala del forno si susseguono immagini che raccontano gli sviluppi urbani di Livorno intorno al Pentagono.

Usciti “dal tunnel” la parte del giardino storico sulla destra è interdetta per lavori. Sono cominciati in autunno e Fortezza Village li raccontò alla città alla presenza anche dell’assessore al Turismo Rocco Garufo. La parte sinistra dove c’è il prato e alcune panchine è fruibile. Così come i tavoli piazzati nella zona dove sono anche i servizi igienici. «Abbiamo tutto l’interesse di riaprire le zone oggi interdette già da aprile per tutte le iniziative che la Fortezza ospiterà nella primavera e nell’estate», continua il legale della società. Lo scorso 18 dicembre Fortezza Villa ha presentato le nuove collaborazioni per l’estate con The Cage, Xlr produzioni, Koalaludo e con l'ex responsabile marketing del Livorno calcio Maurizio Laudicino. Si fa una nuova panoramica degli interventi. «Tutti i lavori hanno un crono programma e dovranno concludersi entro il 31 dicembre: abbiamo l’approvazione della Sovrintendenza e del Ministero».

I lavori hanno al centro il restauro del verde: previsto di togliere 18 alberi, altre piante infestanti e non autoctone, piantatura di 49 nuovi alberi. Una riqualificazione di 500 metri di viali alberati già presenti e l’aggiunta di nuovi viali. Previsti lavori strutturali per nuovi camminamenti, abbattere le barriere architettoniche, cambio di parte della pavimentazione e riqualificazione dei percorsi esistenti sulle mura e sulla terrazza sopra la Sala del Forno. «L’idea è quella di rinviare la piantumazione al prossimo autunno proprio per riuscire a riaprire quella zona del parco a primavera». l

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Il caso
L’esecutivo alle terme

Studenti manganellati, il governo dei duri in masseria: a Saturnia il gelo dei ministri e la scossa di Giani

Le nostre iniziative