Il Tirreno

Livorno

Il gesto

Livorno, mille euro di bonus ai lavoratori: il regalo di Natale della famiglia Laviosa

di Claudia Guarino

	Lo stabilimento Laviosa a Livorno
Lo stabilimento Laviosa a Livorno

I dipendenti ringraziano i titolari dell’azienda che opera nel campo della chimica mineraria

22 dicembre 2023
3 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. «Viste le enormi difficoltà dovute all’aumento dei beni di consumo e dell’inflazione, la famiglia Laviosa ha deciso di elargire a ciascun dipendente euro mille». È vero che già in passato i Laviosa avevano erogato dei bonus ai propri dipendenti, ma ricevere una mail come questa è di certo stata una sorpresa per circa 130 lavoratori della Laviosa Chimica Mineraria, che hanno contattato Il Tirreno per ringraziare pubblicamente l’azienda per cui lavorano.

L’azienda

Settima nella classifica delle imprese livornesi che guadagnano di più, Laviosa Chimica Mineraria – azienda nata nel 1922 – ha chiuso il 2022 con un utile di oltre 7 milioni di euro e con un fatturato di quasi 80 milioni. Il tutto concentrandosi sulla betonite che estrae, lavora e commercializza in una vasta gamma di applicazioni industriali e di mercato. Ha prodotto negli anni e produce, per esempio, betoniti per fonderia e per l’industria. E, ultimamente, stanno crescendo anche altre produzioni, per esempio quelle legate alle lettiere per gatti. La mappa di Laviosa sul mappamondo la vede presente a Livorno con il quartier generale di Laviosa Chimica Mineraria (in via Leonardo Da Vinci) e con lo stabilimento presente in dal 1968 in via Galvani. Più gli impianti e le miniere sono in Sardegna (Villaspeciosa), in Turchia (Fatsa) , in Francia (Cersay e Etrechy) , in India (Mumbai e Pundi), oltre che in Cina (Sian Town). L’azienda, complessivamente, conta 400 dipendenti, circa 130 dei quali impiegati a Livorno.

Il bonus

Dipendenti che sottolineano come l’azienda abbia sempre avuto a cuore il loro benessere. Lo scorso anno, per esempio, durante il pranzo di fine anno il presidente del Gruppo Laviosa, Giovanni Laviosa, aveva comunicato ai dipendenti che, con la retribuzione del mese di dicembre, tutti i collaboratori di Laviosa Chimica Mineraria avrebbero ricevuto un bonus pari a 600 euro. «Un aiuto per tutti – aveva detto Laviosa in quell’occasione – in tempi non facili, costruendo le condizioni per una vita decorosa». E quest’anno l’azienda ha fatto una cosa simile, inviando ai dipendenti una comunicazione ufficiale in cui si afferma che ciascun lavoratore avrà un bonus di mille euro «viste le enormi difficoltà dovute all’aumento dei beni di consumo e dell’inflazione».

«Grazie»

E adesso tutti i dipendenti di Laviosa Chimica Mineraria degli stabilimenti livornesi di via Da Vinci e Galvani, il direttore delle risorse umane Riccardo Grilli e il direttore dello stabilimento Fabiano Bandinelli ringraziano la famiglia Laviosa e «nello specifico il Cavalier dottor Giovanni Laviosa e i figli Olimpia e Umberto per aver elargito ai propri dipendenti la somma di mille euro ciascuno per contrastare l’aumento dei prezzi dei beni di primo consumo e l’inflazione». Un bel regalo sotto l’albero, dunque, per tutti coloro che lavorano negli stabilimenti Laviosa Chimica Mineraria. 

Primo piano
L'indagine

La lista dei farmaci introvabili: parkinson, diabete o epilessia, ecco perché curarsi diventa impossibile

di Martina Trivigno
Le nostre iniziative