Il Tirreno

Livorno

Il lutto

Livorno, Shangai piange Leonetto Colombi, ex portuale e volontario della Caritas

Claudia Guarino
La vittima
La vittima

Aveva 74 anni ed era il punto di riferimento alla struttura ex suore. Don Paolo Razzauti: «Un amico, uno che ha vissuto il servizio veramente e liberamente»

28 febbraio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. Una persona di cuore. Che ha sempre messo la sua disponibilità d’animo al servizio degli altri, diventando un punto di riferimento per la Caritas e per Shangai.

Leonetto Colombi è morto nella notte tra lunedì e ieri al pronto soccorso dell’ospedale di Livorno, dov’era stato trasportato d’urgenza a seguito di un infarto. Aveva 74 anni e lascia un grande vuoto nei cuori dei suoi familiari e di tutti coloro che lo conoscevano, per il suo lavoro e per la sua attività.

«Babbo ha lavorato come portuale – racconta Emiliano, uno dei figli – e da giovane è stato giocatore di calcio». Ma la sua vocazione più grande era quella di aiutare gli altri. Ultimamente viveva in via Augusto Liverani ma a Shangai era di casa.

Nel rione, tra le altre cose, si dava da fare, con la Caritas. E soprattutto nella struttura delle ex suore, dove dava una mano a 360 gradi. Nell’organizzazione degli eventi, per esempio. E in tutto ciò che c’era bisogno. Lui era sempre lì, in prima linea. Perché «babbo era una persona di cuore – racconta il figlio Emiliano –. C’era sempre per chiunque e non si tirava mai indietro».

Tanti i messaggi di cordoglio inviati, anche attraverso i social network, alla famiglia di Leonetto Colombi nel giorno del dolore più grande.

Tra gli altri, quello della sua amica Patrizia Pellicciari che esprime «profondo dolore» e quello di don Paolo Razzauti: «Un grande uomo ci ha lasciato – ha scritto su Facebook Razzauti – un amico, uno che ha vissuto il servizio veramente e liberamente. Mi dispiace non essere a Livorno. Lo ricorderò nella preghiera. Un vero dolore». La salma di Leonetto Colombi attualmente si trova alla camera mortuaria dell’ospedale di Livorno, in viale Alfieri. Qui oggi, alle 14.30, si terrà il funerale prima del trasporto al cimitero.

Ed è qui che sarà possibile dare l’ultimo saluto all’ex portuale e all’uomo, punto di riferimento di un intero rione, che si è sempre speso per aiutare gli altri. «Ciao Leonetto, con te se ne va un altro pezzo di Shangai». 

Primo piano
Le previsioni

Meteo in Toscana: freddo, neve e la nebbia protagonista. Immacolata di pioggia, ma non per tutti: la previsione

di Tommaso Silvi