Il Tirreno

Livorno

È stato un cortocircuito a provocare l’incendio nel garage condominiale di Borgo Cappuccini

I vigili del fuoco in Borgo Cappuccini (foto Marzi)
I vigili del fuoco in Borgo Cappuccini (foto Marzi)

Livorno: sarebbe stato causato da un malfunzionamento di una batteria di un Honda Sh o di uno Yamaha T-Max

29 aprile 2021
1 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. Sarebbe stato un cortocircuito a provocare l’incendio nel garage condominiale di un palazzo di Borgo Cappuccini, all’angolo con via Spalato, giovedì 28 aprile. È quanto hanno stabilito i vigili del fuoco, che hanno prontamente domato le fiamme. Gli inquirenti hanno stabilito che il rogo sarebbe stato provocato da un malfunzionamento di una batteria di un Honda Sh o di uno Yamaha T-Max, parcheggiati accanto in un’area del garage. Poi l’incendio si è esteso anche ad altri mezzi a due ruote che sono andati distrutti.

Sul posto, oltre ai pompieri, è intervenuto un equipaggio della Squadra volante dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della polizia di Stato e la municipale che aveva provvisoriamente chiuso la strada e fatto evacuare l’edificio, con una decina di famiglie rimaste in strada per oltre mezz’ora. Dopodiché, terminati gli accertamenti, tutti sono potuti tornare nei proprio appartamenti.
 

Primo piano
La tragedia

Con il gommone contro gli scogli: muore un giovane ufficiale toscano della Marina