Il Tirreno

Livorno

Morto a 58 anni Roberto Lavorenti: "Addio mister pallavolo, ora guidaci dal cielo"

Federico Lazzotti
Morto a 58 anni Roberto Lavorenti: "Addio mister pallavolo, ora guidaci dal cielo"

Giocatore e poi allenatore a Livorno, Rosignano e Cecina è scomparso in ospedale a causa del coronavirus. Il figlio: "Grazie della vicinanza e per il sostegno che ci avete dato per tutto questo tempo"

27 aprile 2021
2 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO.  Il mondo della pallavolo livornese è in lutto. È morto a 58 anni Roberto Lavorenti, prima giocatore e poi allenatore in mezza Toscana: Livorno, Rosignano, Cecina. Era ricoverato nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Livorno dopo aver contratto il coronavirus. Nel novembre scorso aveva rassegnato le dimissioni dalla squadra femminile di Cecina, in serie B, proprio per non rischiare di essere contagiato visto che era affetto da asma bronchiale dalla nascita e quindi era un soggetto fragile. Raccontava al Tirreno: «Per me la pallavolo è uno sport e non un lavoro e nonostante l’abbia sempre praticata in modo professionale sia come giocatore che come tecnico, per dirigere una squadra occorre una condizione psicofisica adeguata, e in questa situazione la mia testa non è sgombra da pensieri come dovrebbe».

Ad annunciare la scomparsa di Lavoranti è il figlio Alessandro:«Comunico a tutti gli amici e alle persone che hanno voluto bene a babbo che oggi, 27 aprile 2021, alle ore 13.11 ci ha lasciato.. Abbiamo perso un pezzo importantissimo della nostra famiglia, ma siamo sicuri che lui da lassù continui a guidarci come ha fatto per tutta la sua vita. Tutta la famiglia è grata per la vicinanza e per il sostegno che ci avete dato per tutto questo tempo.. Ci teniamo a ringraziare dal profondo del cuore i medici e gli infermieri che hanno provato a salvarlo fino all'ultimo secondo. Il funerale sarà domani 28 aprile alle 15.30 alla chiesa Sacro Cuore (Salesiani)». 

Tantissimi i messagi di cordoglio da parte di vecchi compagni squadra e da parte delle centiania di ragazzi e ragazze che ha allenato in una carriera trentennale. Oltre al figlio, lascia la figlia Francesca e la moglie Lorella. 

Primo piano
La tragedia

Con il gommone contro gli scogli: muore un giovane ufficiale toscano della Marina