Il Tirreno

Livorno

Livorno, svelato il nuovo supermercato Esselunga

di Enrico Paradisi
Livorno, svelato il nuovo supermercato Esselunga

Vetrate e portici: ecco l’idea avveniristica pensata su misura per Livorno. Il via ai lavori prima dell’estate

25 maggio 2018
2 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. Una facciata in cristallo completamente illuminata, come una gigantesca vetrina, nella cornice di un colossale porticato alto 13 metri e profondo 7. È il nuovo supermercato Esselunga di Livorno che avrà un format assolutamente inedito, mai visto, rispetto ad analoghe strutture.

Un modello che il consulente dell’azienda Giovanni Maggioni ha presentato per la prima volta a Livorno direttamente al sindaco Filippo Nogarin. I progettisti hanno ribaltato il concetto tradizionale di supermercato, di fatto una scatola chiusa, per farlo diventare invece una piazza aperta verso la città. Le auto spariranno nel posteggio sotterraneo, mentre si creerà un filtro con il parco prospicente di 5 mila metri e l’ampio porticato che si attraversa per accedere alla piazza coperta da cui si accede alla zona vendita vera e propria. La facciata dell’edificio è integralmente in vetro e permette la completa trasparenza degli interni: durante le ore notturne sarà retroilluminato e garantirà l’illuminazione anche del parco che per questo non avrà lampioni. I due lati dell’edificio non hanno invece affaccio. Oltre al progettista livornese Roberto Canessa la versione ultima del progetto è stata realizzata in pool con l’architetto Fabio Nonis dell’omonimo studio milanese, e per la parte delle infrastrutture stradali Sergio Beccarelli (architetto di Policreo Parma).

[[atex:gelocal:il-tirreno:site:1.16881544:gele.Finegil.Image2014v1:https://www.iltirreno.it/image/contentid/policy:1.16881544:1652460527/image/image.jpg?f=detail_558&h=720&w=1280&$p$f$h$w=d5eb06a]]

Da un punto di vista tecnologico, l’edificio (in classe A) è stato pensato in green: la copertura ospita un campo di pannelli fotovoltaici, per ridurre i consumi, e un’ampia zona di tetto sarà a prato: questo per mettere in atto tutti i sistemi di risparmio energetico a partire dal riciclo dell’acqua per irrigazione e ai fini industriali. Nell’area verde antistante si inserirà anche un parco giochi per bambini e verrà integrata la piantumazione sul viale Petrarca. Il retro, invece, che ospiterà il carico e scarico merci, verrà interamente coperto da una tettoia per ridurre l’impatto sia acustico che visivo.

[[atex:gelocal:il-tirreno:livorno:cronaca:1.16797004:gele.Finegil.StandardArticle2014v1:https://www.iltirreno.it/livorno/cronaca/2018/05/05/news/esselunga-lancia-la-spesa-on-line-anche-a-livorno-1.16797004]]

Si tratta di un investimento da 40 milioni di euro da realizzare in 18 mesi di lavori che scatteranno non appena sarà richiesto il titolo edilizio (presumibilmente prima dell’estate). Si comincerà con la demolizione dei fabbricati esistenti su una superficie di circa 11 mila metri quadrati. Subito dopo verrà costruito il parcheggio interrato, con uno scavo di circa 18 mila metri quadri per 10 metri di profondità. Queste prime due operazioni richiederanno sicuramente quattro o cinque mesi. Dopo si passerà all'effettiva posa delle fondazioni e alla successiva costruzione del nuovo fabbricato. Oltre al garage interrato su due livelli che sarà in grado di ospitare circa 800 posti auto, sorgerà un fabbricato di 8 mila metri quadri, un piano unico alto una decina di metri nel quale troverà spazio il supermercato, con un'area di vendita di 4500 metri quadri.
 

Primo piano
Maltempo

Meteo in Toscana, neve record fino in collina e 25 aprile col cappotto: le previsioni. Valanghe: scatta l’allerta

di Tommaso Silvi