Il Tirreno

Grosseto

baseball: serie b 

Bsc, manca l’ultimo passo per centrare il sogno Serie A Boars, missione salvezza

29 agosto 2021
2 MINUTI DI LETTURA





GROSSETO. Potrebbe essere una giornata decisiva, la quart’ultima del campionato di Serie B per le due formazioni maremmane.

La capolista Big-Mat Villa Croci del manager Stefano Cappuccini viaggia alla volta di Livorno contro l’ultima in classifica, con la possibilità di dare la spallata decisiva per la vittoria finale.

Gli Agrichianti Briko Ok di Riccardo Ciolfi, invece, potrebbero festeggiare la matematica salvezza, con i Boars a cui potrebbe bastare una sola vittoria contro la Catalana, facendo anche un favore ai biancorossi.

Dopo la pausa agostana subito dunque match importantissimi.

«Intravediamo il traguardo ma guai ad abbassare la guardia – spiega Roberto Piccioli, vice presidente del Bsc –, siamo la squadra più giovane per età media dei giocatori ad affrontare un torneo nazionale di qualsiasi sport con 17,8 anni di media. E i ragazzi, tutti grossetani con un innesto di esperienza, sono pronti a chiudere un’annata con il botto. Siamo vicinissimi ad una storica promozione in serie A».

All’andata il Bsc s’impose per 8-0 e 13-6, ma in forse c’è la presenza del lanciatore Mattia Sireus (9-0, 0.45pgl), impegnato con la nazionale under 23 (Italia sconfitta 1-0 in semifinale dalla Germania negli Europei in Veneto) e che potrebbe presentarsi al Sisi di Livorno all’ultimo momento: in caso se la dovrebbe vedere contro Massimiliano Geri (2-5, 5.01pgl); nella seconda partita Ion Doba (6-0, 2.65pgl) dovrebbe incrociare Saverio Fioravanti (0-4, 13.14pgl).

Match difficili anche per i Boars: allo Jannella, playball alle 11 e alle 15, lo scontro è con la seconda forza, l’Alghero Catalana, l’unica squadra che può sulla carta insidiare la prima posizione al Bsc.

«Abbiamo qualche problema con gli infortuni – dice il manager Ciolfi – ma daremo tutto. Vogliamo la salvezza». All’andata Catalana due volte vincente: 3-1 e 10-4.

Sul monte in gara1 Miguel Sacchi (2-1, 6.21pgl) contro Leo D’Amico (6-4, 5.20pgl) e in gara2 Tommy Capizzi (1-5, 5.89pgl) contro Yovani D’Amico (7-2, 2.24pgl).

Enrico Giovannelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime
Pianeta scuola e università

Ferrari, Don Abbondio e colesterolo: cosa c’è nel test di Medicina e quando usciranno i risultati