Il Tirreno

Grosseto

Sos ambiente

Follonica, rifiuti in spiaggia e in mare: tutti gli oggetti “pescati” da volontari e sub

di Maurizio Ceccarelli
Il maxi gruppo di studenti che ha preso parte alla splendida giornata di pulizia follonichese
Il maxi gruppo di studenti che ha preso parte alla splendida giornata di pulizia follonichese

Sub e 200 studenti in azione, consegnate medaglie ricordo

06 giugno 2024
3 MINUTI DI LETTURA





FOLLONICA. In fondo al mare sono state trovate transenne, sedie, sdraio, nasse, reti, cime e plastica varia. Idem in superficie (ovvero in spiaggia) dove sono affiorati rifiuti d’ogni tipo, grandi e piccoli. Nella giornata mondiale dell’ambiente promossa mercoledì 5 giugno dalla Lega navale italiana di Follonica e inquadrata nell’iniziativa nazionale della Federazione italiana pesca sportiva, attività subacquee e nuoto pinnato con il supporto della Guardia Costiera, sono intervenuti anche i vigili del fuoco con un mezzo nautico e i volontari della Croce rossa del Comitato di Follonica.
L’iniziativa
L’evento si chiamava “Pulifondali&spiagge”e ha visto la partecipazione di circa 200 ragazzi dei comprensivi locali che con il loro entusiasmo hanno portato a termine un lavoro encomiabile di pulizia delle spiagge a nord e a sud del torrente Cervia, mentre i sub della Lega navale di Follonica sono riusciti a recuperare e a portare in superficie circa tre quintali di materiale di varia natura, tra transenne, sedie, sdraio, nasse, reti, cime, e plastica varia. Un lavoro di pulizia dei fondali che ha dato i suoi ricchi frutti vista la gran quantità di rifiuti portati a riva. Follonica da questo punto di vista si conferma una delle città più attive, visto che da oltre trent’anni porta avanti con determinazione questo progetto di pulizia, rispetto e tutela dell’ambiente.

La carica dei giovanissimi

«È stata una giornata molto bella, coinvolgente ed emozionante – spiega il presidente di Lni Follonica Fausto Meciani – impreziosita dalla presenza di molti giovanissimi impegnati a fare qualcosa che li renderà certamente orgogliosi e consapevoli di aver fatto cose utili per il loro futuro. Vedere tanta partecipazione per mantenere pulito un bene così prezioso come lo sono il nostro mare e la nostra spiaggia è davvero straordinario. Il ruolo di questa iniziativa è ovviamente quello di fare – per quelle che sono le nostre possibilità – qualcosa di concreto, ma anche di sensibilizzare e far capire che quello che ci circonda ha un valore inestimabile e non si può permettere che venga distrutto per negligenza e menefreghismo. Voglio ringraziare tutti quelli che hanno partecipato alla pulizia di spiaggia e fondali e quelli che hanno contribuito a far sì che tutto andasse nel migliore dei modi attraverso l’organizzazione di questo evento. Un grazie di cuore – conclude Meciani – va al Comune di Follonica, all’ufficio locale marittimo di Follonica, ai vigili del fuoco e agli istituti comprensivi di Follonica e a tutti i nostri soci il cui contributo è fondamentale non solo in queste giornate ma anche per l’attività annuale del nostro club». La giornata si è conclusa con un ricco buffet e la consegna a tutti i partecipanti di questa bella e importante iniziativa di una medaglia ricordo e di una maglietta.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
Il caso

Livorno, evade dal carcere delle Sughere: chi è e come è riuscito a scappare

di Stefano Taglione