Il Tirreno

Grosseto

L’incendio

Grosseto, paura nella zona degli orti: brucia un annesso agricolo lungo l’Ombrone

L'intervento dei vigili del fuoco
L'intervento dei vigili del fuoco

Intervengono due squadre dei vigili del fuoco, sul posto carabinieri e polizia municipale

31 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





GROSSETO. L’allarme scatta in città intorno alle 12,15 di venerdì 31 maggio: una colonna di denso fumo nero si staglia nel cielo sull’orizzonte a nord della città. Difficile, sulle prime, calcolare a vista la distanza; ma è chiaro, per chiunque guardi in quella direzione, che è scoppiato un incendio. La caserma dei vigili del fuoco viene quindi raggiunta da numerose segnalazioni, verificate le quali due squadre del comando provinciale si precipitano a sirene spiegate alla ricerca del rogo.

L’intervento

Sul posto, lungo l’argine del fiume Ombrone, il personale si lancia in una strada parallela al corso d’acqua, alla fine della via de’ Barberi: è la zona degli orti, e sono molti gli appezzamenti di terreno dove potrebbero essere divampate le fiamme. Allo stesso modo si teme – non si può ancora escludere – che ci siano dei feriti. Lo sforzo dei vigili del fuoco non è poco, ma alla fine i soccorritori prevalgono. Fin dai primissimi rilievi emerge che si è di fronte all’incendio di un manufatto a uso agricolo.

Le cause

Si apprende dal Comando che, per cause in corso di verifica, le fiamme si sono sviluppate all’interno di una baracca inserita nell’area di uno degli appezzamenti, e solo il tempestivo intervento delle squadre di via Carnicelli ha – con ogni probabilità – impedito che il rogo si propagasse alle proprietà adiacenti. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, carabinieri e polizia municipale. Fortunatamente, in seguito all’evento non si registrano feriti. Le norme di Regione Toscana per l’abbruciamento residui vegetali fissano al 30 giugno il termine del «periodo non a rischio di incendi boschivi», ma dato il meteo di questi ultimi giorni il consiglio è di tenere alta l’attenzione.

Primo piano
di Matteo Scardigli

Corriere scomparso, ritrovato il cadavere durante il sopralluogo alla villetta ad Arcidosso. I misteri ancora da chiarire