Il Tirreno

Grosseto

Elezioni comunali 2024

Elezioni comunali ad Arcidosso: ecco i nomi di tutti i candidati

Il municipio di Arcidosso
Il municipio di Arcidosso

Arcidosso Fra centrosinistra e centrodestra torna “l’altro”

13 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





ARCIDOSSO. Lui, lei, l’altro. Come quel vecchio programma in televisione, solo con ancor meno armonia.

Lui è il sindaco uscente Jacopo Marini, candidato per il suo terzo mandato. Lei è Guendalina Amati, contendente storica al municipio capercio. L’altro è Marcello Bianchini, “ben più storico” propugnatore di un municipio unito e unico con i dirimpettai cioli.

Lui è stato eletto per la prima volta nel 2014 e confermato nel 2019, e nel tempo si è affermato come erede spirituale del due volte primo cittadino Emilio Landi e punto di riferimento per il centrosinistra in vetta alla montagna, apertamente sostenuto dal segretario provinciale del Partito democratico Giacomo Termine (anche lui, a qualche chilometro di distanza, alle prese con la campagna elettorale). In caso di vittoria, questo per lui sarebbe il terzo mandato.

Lei, consigliera di opposizione e consigliera provinciale, è la scelta del centrodestra unito, senza se e senza ma, lanciatissima da Fratelli d’Italia in vetta alla montagna. In questa campagna elettorale, però, ha deciso di optare per una più ampia apertura alla componente civica; come dimostrato dai nomi che compongono la sua lista, incardinata – è perfettamente riassunto nel nome – sul rilancio della comunità. Il successo alle urne potrebbe rappresentare per lei il coronamento di un obiettivo fortemente voluto, e per il suo schieramento – in caso di riconferma di Bartalini a Castel del Piano – uno visibile spostamento dell’ago della bilancia amiatina lontano dal centrosinistra.

Bianchini, invece, è uno che con la politica nazionale non vuole avere proprio nulla a che fare; e lo scrive nero su bianco: la sua è una “lista civica senza partiti”. Prendere o lasciare. Il suo programma è amplissimo e concentra la sua attenzione su praticamente tutti i punti deboli del territorio. La sua presenza sulla scheda elettorale, che certamente non è una sorpresa, potrebbe essere l’elemento inedito di una contesa che i grandi partiti guardano molto da vicino.

Marini sindaco

Lista “Arcidosso comunità viva”: Gaia Colombini, Alessandra Ronconi, Daniele Bechini, Rachele Nanni, Filippo Tiberi, Francesca Rosati, Anila Luku, Manfredo Raviola, Roberto Rosi, Sabrina Melani, Maurizio Ranucci, Angelo Domenichini.

Amati sindaca

Lista “Rinasci Arcidosso”: Enrico Becchini, Rita Fogarese, Paolo Lazzeroni, Fulvio Rosi, Andrea Pallari, Stefano Bargagli, Arian Elezi, Giovanni Cannavale, Manola Franceschelli, Mario Marengo, Ornella Tirabassi, Gabriele Garosi.

Bianchini sindaco

Lista “Comune unico Arcidosso Castel del Piano”: Michela Sarti; Sabina Carlettini; Cristiano Guani; Piero Lazzeretti; Claudio Falasca; Carlo Anselmi; Donella Garosi; Alice Lorenzini; Giacomo Franceschelli; Enzo Benedetti; Sandro Ghelli; Massimo Bargagli.
 

Primo piano
La sfida dell’energia

Geotermia in Toscana, la partita delle concessioni e degli extra profitti: oggi valgono 600 milioni all’anno

di Mario Neri
Cinema in Toscana