Il Tirreno

Grosseto

Elezioni comunali 2024

Elezioni comunali a Roccastrada: ecco i nomi di tutti i candidati

di Massimiliano Frascino
Roccastrada
Roccastrada

Nell’orbita del sindaco uscente ci sono Italia viva, Azione e Nuovo orizzonte civico Fratelli d’Italia e Lega fianco a fianco, 5 stelle e Rifondazione puntano sull’outsider

13 maggio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





ROCCASTRADA. Alla fine a Roccastrada sarà una corsa a tre.

Con il sindaco uscente, nonché presidente della Provincia Francesco Limatola, in veste di favorito dai pronostici, a capo di una lista di centrosinistra a trazione dem. Il principale antagonista, salvo sorprese, dovrebbe essere Alessio Caporali, ricercatore in storia, candidato dello schieramento di centrodestra classico, a forte prevalenza dei Fratelli d’Italia. Il terzo incomodo della situazione è costituito dal candidato civico Mario Gambassi, che ha messo insieme una lista civica ispirata al Movimento 5 stelle, in cui sono aggregati anche i militanti di Rifondazione comunista.

Mario Semplici, che appena un mese fa sembrava certo della presentazione di una lista civica maturata intorno al gruppo Facebook “Area civica per Roccastrada”, è invece sparito dai radar.

Limatola, che prova ad essere rieletto per il terzo mandato, ha in lista tre assessori uscenti, Stefania Pacciani, Emiliano Rabazzi e Elena Menghini, ma può fare anche affidamento su Marcella Fiorenti, per Italia viva, Azione e Lorenzo Piras, di Nuovo orizzonte civico. Il gruppo centrista e civico nato recentemente da una scissione fra i ranghi della Lega per Salvini premier. Riuscendo anche ad aggregare Base popolare, altra formazione centrista. Praticamente ha messo insieme tutto quello che era possibile. Due sere fa a Sticciano scalo, nei locali del centro polivalente della frazione, la scena con 150 persone che ha lanciato il rush finale in vista delle elezioni dell’8 e il 9 giugno.

Caporali (Centrodestra per Roccastrada) , con l’eccezione del gruppo riconducibile a Nuovo orizzonte civico, è riuscito a sua volta a tenere compatta la coalizione del centrodestra tradizionale: con Fratelli d’Italia, di cui il candidato sindaco è espressione, Forza Italia e Lega Salvini premier.

L’outsider Gambassi (Roccastrada progressista), ha costruito invece la propria lista sul M5s e su Rifondazione, con un po’ di candidati indipendenti di connotazione civica.

Per ora la campagna elettorale non è stata particolarmente accesa nei toni, coi tre contendenti che si sono concentrati sulla mobilitazione del proprio elettorato di riferimento. Come spesso succede nelle piccole realtà, il confronto politico sarà assorbito in buona parte dalle idee per rilanciare e dotare di servizi le frazioni. Limatola, da parte sua, dopo aver ottenuto risorse cospicue con le progettazioni a valere sul Pnrr, punterà molto sulle azioni per lo sviluppo economico di Roccastrada e del suo territorio, utilizzando anche gli strumenti della strategia nazionale per le aree interne (Snai) . Roccastrada è un Comune di dimensioni intermedie fra quelli della provincia con i suoi 8.500 abitanti circa, e una quota di stranieri che raggiunge il 13,7%.

Limatola sindaco

Lista “Francesco Limatola sindaco per Roccastrada”: Federico Accarigi, Mara Antolini, Pierpaolo Bertolini, Alessandra Bicchi, Dario Bartalucci, Marcella Fiorenti (Iv) , Giulio Martellini, Elena Menghini, Stefania Pacciani, Claudio Palazzesi, Lorenzo Piras (Noc) , Emiliano Rabazzi.

Caporali sindaco

Lista “Centrodestra per Roccastrada”: Andrea Angelucci, Roberto Bocci, Matteo Di Marzo, Gabriele Farinelli, Giovanni Fontani, Manuele Ghelardini, Franca Gramola, Giudi Parrini, Paolo Pazzagli, Cristina Perfetto, Anna Maria Troiani, Giacomo Tuliani.

Gambassi sindaco

Lista “Roccastrada progressista”: Stefano Baccani, Greta Bianchini, Massimo Mangani, Lorenzo Masini, Edi Mori, Manuela Nelli, Cristina Pasqui, Renzo Salvestroni, Luciana Taranto, Tommaso Tonini, Renzo Tronconi, Claudia Ureni.

 

Le ultime
Violenza domestica

Agrigento, accoltella la moglie e due figli e si barrica in casa: i bambini in rianimazione