Il Tirreno

Grosseto

Il caso

Argentario, il weekend folle del “Brasiliano” (famoso su Tik Tok): sgomma per le vie del centro, i vigili lo bloccano al secondo tentativo – Video


	Il Brasiliano fermato dai vigili urbani
Il Brasiliano fermato dai vigili urbani

È successo a Porto Santo Stefano: chi è l’influencer Massimiliano Minnocci, cosa ha combinato e la sua “promessa” nei confronti della polizia municipale

12 maggio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





MONTE ARGENTARIO. È noto col nome di Brasiliano ma al secolo si chiama Massimiliano Minnocci. Questa mattina, domenica 12, è stato fermato dagli agenti della polizia municipale all’ingresso di Porto Santo Stefano, all’altezza della rotatoria del Valle. Andava avanti e indietro sgommando in paese a velocità sostenuta a bordo della sua Porsche ignorando l’invito degli agenti della polizia locale che lo hanno bloccato e portato al comando. Era in compagnia di una donna.

Chi è il Brasiliano
Il Brasiliano è un vero personaggio, quella che si potrebbe definire una “star” dei social, noto al popolo di TikTok, un influencer da milioni di visualizzazioni e da migliaia di follower. Era arrivato all’Argentario per affittare una villa nella zona di Cala Piccola dove hanno dimora artisti del calibro di Renato Zero, Antonello Venditti. Dove ha vissuto per anni Raffaella Carrà. Una villa a picco sul mare dove avrebbe trascorso le sue vacanze estive.

Weekend folle all’Argentario

Sabato sera era stato avvistato in centro in un locale a due passi dalla piazza principale. Qui era stato immortalato mentre sorseggiava un drink in compagnia di amici. Subito ripreso da chi conosce la sua attività di influencer. Prima aveva cenato in riva al mare in un ristorante a due passi dal Pozzarello. Questa mattina era di nuovo a bordo del suo bolide sportivo per Porto Santo Stefano. La sua auto non è passata inosservata alla polizia municipale che ha cercato di fermarlo. Lo ha invitato a rallentare senza avere ascolto. Ma forse per Minnocci era normale questo comportamento visto che in un video aveva sostenuto di non avere molta considerazione per gli agenti della polizia locale. Aveva raccontato quanto gli diceva suo padre: “Non farti mai fermare dalla polizia municipale e non venire a casa che ti do il resto, perché a casa mia se ti fermava la municipale era un disonore”.

Come è stato bloccato

Gli agenti, però, per garantire la sicurezza dei cittadini argentarini e dei turisti presenti lungo la strada, non si sono arresi: hanno piazzato la loro auto in mezzo alla rotatoria costringendolo a fermarsi. L’influencer è uscito dall’auto e dopo un breve alterco con gli agenti sono scattate le manette: l’uomo è stato caricato a bordo dell’auto dei vigili mentre la sua Porsche veniva spostata dalla rotatoria proprio da un agente. Minnocci è stato poi portato al comando. «Proprio perché non riconosceva l’autorità della polizia locale – spiega il primo cittadino Arturo Cerulli – sono stati chiamati i carabinieri. Il Brasiliano ha rivolto agli agenti parole oltraggiose, niente di particolarmente grave ma di certo parole che costituiscono un oltraggio a pubblico ufficiale».

La polizia municipale ha comminato all’influencer un verbale per violazione dell’articolo 186 del codice della strada (guida sotto l’effetto di alcool) e gli ha ritirato la patente. Minnocci è già noto alle forze dell’ordine: è già stato in carcere. Ha già avuto guai con le forze dell’ordine. Nei giorni scorsi era comparso un video sul web nel quale, allo stadio, insultava e minacciava il campione Zlatan Ibrahimovic.

Le ultime
Il lutto

È morta l’”immensamente Giulia” delle Vibrazioni, il ricordo commovente di Sarcina: «Ora più che mai sei lucente armonia»

Ciao Franchino