Il Tirreno

Grosseto

Elezioni comunali 2024

Elezioni comunali a Santa Fiora: ecco i nomi di tutti i candidati

di Massimiliano Frascino
Una veduta di Santa Fiora
Una veduta di Santa Fiora

Santa Fiora Centrodestra in subbuglio, per Balocchi ora è tutto in discesa

11 maggio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





SANTA FIORA. La sorpresa dell’ultimo minuto per questa tornata di elezioni amministrative arriva da Santa Fiora, dove la lista di centrodestra “Il Comune che amo”, candidata la giovane Jessica Ciaffarafà, è stata esclusa per le irregolarità della presentazione dei documenti previsti dalla legge.

La notizia si è diffusa ieri nel tardo pomeriggio, subito dopo che la commissione elettorale presso la prefettura aveva comunicato la sanzione al rappresentante di lista. A quanto pare la documentazione con simbolo e firme di sottoscrizione non è stata presentata in modo corretto, con i fogli fra loro spillati ma non congiunti. Quindi, che teoricamente avrebbero potuti essere firmati senza che fosse conosciuto il logo e il programma elettorale. Più o meno quello che è già successo una decina di anni fa a Castiglione della Pescaia, con una lista di centrodestra, e alle scorse amministrative per il rinnovo dell’amministrazione di Orbetello, con la lista del centrosinistra.

A presentare la lista del centrodestra, il coordinatore di Forza Italia per l’Amiata, Riccardo Ciaffarafà. Appena si è sparsa la notizia, ieri pomeriggio nei capannelli in piazza Garibaldi a Santa Fiora sono cominciati in tempo reale gli sfottò all’insegna degli esclusi, da parte dei sostenitori della lista “Progetto Santa Fiora”, che candida a sindaco l’uscente Federico Balocchi. Candidato al terzo mandato, grazie alla recente modifica legislatura che ha concesso questa possibilità ai primi cittadini dei comuni al di sotto dei 15mila abitanti.

A questo punto Balocchi – che nelle passate settimane aveva temporeggiato prima di accettare la proposta di ricandidatura arrivata dal centrosinistra – salvo clamorose e improbabili sorprese, ha davanti a sé la strada in discesa. Per quanto si dica «dispiaciuto di non poter avere un confronto politico aperto sui destini del paese».

Il suo obiettivo, pertanto, e di portare alle urne il 50% dei propri compaesani, rendendo valide le elezioni e garantendo così la preziosa continuità amministrativa. Fra le altre cose, infatti, come per tutti i comuni dell’area geotermica dell’Amiata e delle Colline metallifere incombe il rinnovo delle concessioni a Enel Green Power per lo sfruttamento delle fonti geotermiche.

Dal centrodestra si spera di poter ottenere con il ricorso il reinserimento della lista, per consentire alla candidata Jessica Ciaffarafà di poter fare la propria corsa. Anche perché non essendoci altre liste in competizione, l’esclusione de “Il Comune che amo” rischia seriamente di lasciare l’opposizione senza rappresentanza in consiglio comunale per tutto il mandato amministrativo.

I precedenti verificatisi negli anni scorsi, ai quali sono sempre seguiti dei ricorsi, non lasciano però molto ben sperare.

Balocchi sindaco

Lista “Progetto Santa Fiora”: Azzurra Radicchi; Francesco Biondi; Monica Fanciulli; Beatrice Forteschi; Serena Balducci; Andrea Olivi; Claudio Pantaloni; Tommaso Pastorelli; Annibale Raponi; Clito Tattarini.


 

Primo piano
La tragedia

Argentario, neonato morto su una nave crociera: fermata la mamma, è accusata di omicidio