Il Tirreno

Grosseto

Sos sicurezza

Grosseto, spara agli uccelli dalla finestra davanti all'asilo: fermato


	Una pattuglia dei carabinieri forestali (foto d'archivio)
Una pattuglia dei carabinieri forestali (foto d'archivio)

Nel cortile della scuola dell’infanzia sono stati trovati due volatili, uno morto e uno ferito: ritirato dai carabinieri il fucile ad aria compressa

03 aprile 2024
1 MINUTI DI LETTURA





GROSSETO. Sparava agli uccelli dalla finestra di casa, nella periferia di Grosseto. A poca distanza da un asilo. A dare l’allarme è stato un uomo che si è accorto di cosa stava accadendo e ha avvisato i carabinieri. Un’azione quantomeno pericolosa che ha portato sul posto i militari del Gruppo Forestale di Grosseto e della Stazione di Campagnatico i quali hanno constatato che il soggetto, affacciatosi alla finestra della propria abitazione, aveva sparato diversi colpi con un'arma ad aria compressa in direzione di alcuni volatili proprio nella direzione della vicina scuola dell’infanzia.

È proprio nel cortile della scuola che i carabinieri hanno trovato due uccelli, uno deceduto e uno ferito: gli animali sono stati recuperati, e quello ancora in vita è stato dato in custodia ai veterinari del servizio SOS animali. I carabinieri forestali hanno infine proceduto a ritirare il fucile ad aria compressa (arma di libera vendita, ma pur dotata di una discreta capacità offensiva e soggetta ad un corretto e lecito utilizzo) utilizzato per sparare, corredato da circa 100 pallini, oltre ad un adattatore utilizzato per lo sparo ai volatili. Sono in corso di valutazione le violazioni commesse dall'uomo.

Primo piano
Il processo

Chiesti 3 anni 6 mesi per Lucarelli, Apolloni e tre amici: l’accusa di violenza sessuale

Sportello legale