Il Tirreno

Grosseto

massa marittima 

Buoni spesa da 150 fino a 450 euro e bonus Tari: ecco come richiederli

30 dicembre 2021
2 MINUTI DI LETTURA





massa marittima. Per chi si trova in condizioni di difficoltà economiche a causa della pandemia da coronavirus, il Comune ha deciso di destinare un fondo di 20mila euro per agevolazioni sulla Tari e un fondo di 25mila euro per buoni spesa: questi ultimi si potranno spendere esclusivamente negli esercizi commerciali che si trovano nel Comune, che hanno aderito all’iniziativa e che compongono un elenco che rimane aperto a chi volesse aderire; la decisione è stata presa con l’intento di agevolare sia le famiglie che i titolari delle attività del circuito commerciale locale.

L’importo dei buoni spesa varia da 450 a 150 euro e sarà erogato una sola volta sulla base del numero dei componenti del nucleo familiare e i parametri di priorità sociale; saranno spendibili per generi alimentari, beni di prima necessità e farmaci.

Ecco quali sono i requisiti per richiedere i buoni spesa: la residenza a Massa Marittima e un’attestazione Isee inferiore o uguale a 15mila euro; sono escluse le famiglie il cui patrimonio mobiliare complessivo superi quota cinquemila euro; in deroga a questi criteri, l’amministrazione comunale si riserva di esaminare situazioni di particolare bisogno o necessità urgenti, stabiliti con il supporto delle certificazione dei servizi sociali territoriali gestiti dal Coeso-Società della Salute.

Per usufruire di agevolazioni sul pagamento della Tari 2021 occorre: avere la residenza nel comune di Massa Marittima e un’attestazione Isee inferiore o uguale a 15mila euro; è necessario inoltre essere in regola con il pagamento della Tari per il 2020 e per quella degli anni precedenti; possono richiedere il bonus anche i contribuenti che hanno chiesto la rateizzazione della tassa sui rifiuti e sono in regola con il pagamento delle rate. L’agevolazione si concretizza nella compensazione sugli avvisi di acconto e/o saldo della Tari per l’anno 2021.

La domanda dovrà essere presentata entro e non oltre le 12 del 31 gennaio tramite consegna a mano all’ufficio protocollo del Comune; in alternativa si può utilizzare la posta elettronica certificata Pec, scrivendo all’indirizzo email comune. massamarittima@postacert. toscana. it, oppure, ancora, la domanda si può spedire tramite raccomandata con ricevuta di ritorno a Comune di Massa Marittima, piazza Giuseppe Garibaldi, numero 10, 58024 Massa Marittima. Non saranno prese in considerazione le email ordinarie.

L’avviso pubblico e il modello di domanda sono pubblicate sul sito del comune; si possono inoltre richiedere ulteriori informazioni al numero 0566906232- 0566906246; oppure si può inviare un’email a l.rapezzi@comune.massamarittima.gr.it oppure a g.segnini@comune.massamarittima.gr.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
La stagione in arrivo

Toscana, l'estate del turismo parte col vento in poppa ma pesano i capricci del meteo

di Barbara Antoni