Il Tirreno

Grosseto

l’emergenza coronavirus 

Tavolini nelle strade e nelle piazze Come fare domanda

L’amministrazione concede spazi all’esterno ai ristoratori Ogni locale avrà a disposizione non più di 60 metri quadrati

30 aprile 2021
2 MINUTI DI LETTURA





follonica. Per dare un sostegno alle attività colpite dalla pandemia e consentire agli esercizi pubblici di riprendere a lavorare il più presto possibile, l’amministrazione comunale di Follonica ha deciso di concedere gratuitamente nuovi spazi pubblici ai ristoratori che potranno così posizionare all’esterno delle loro attività, in piazze e vie limitrofe, tavoli e gazebo.

Le attività che sono già titolari di concessioni o di autorizzazioni che riguardano l’utilizzo del suolo pubblico, avranno la conferma delle superfici già concesse nel 2020: basterà darne comunicazione tramite pec all’Ente (la modulistica è presente sul sito istituzionale). Per ottenere nuove concessioni o ampliamenti dello spazio esterno già concesso i titolari dovranno invece presentare, sempre tramite Pec, una domanda all’ufficio Suap.

Le attività che non hanno a disposizione spazio all’esterno che può essere occupato con strutture amovibili (pedane, tavoli, sedute, ombrelloni o gazebo temporanei) potranno chiedere di occupare temporaneamente il suolo pubblico che si trova nelle immediate vicinanze del locale.

In particolare, le attività non potranno avere a disposizione più di 60 metri quadrati di suolo pubblico (tra vecchie concessioni e nuove). Per ottenere la concessione i titolari delle attività dovranno essere in regola con i pagamenti della Cosap fino all’anno 2019.

In caso contrario potrà essere concordato con l’Ente un piano di rientro. Le nuove concessioni potranno essere autorizzate esclusivamente nel rispetto delle norme del Codice della strada, delle disposizioni vigenti in materia di sicurezza, distanziamento sociale e prescrizioni igienico sanitarie.

«Stiamo dando seguito alle agevolazioni che abbiamo presentato nei giorni scorsi – commenta il sindaco Andrea Benini – La nostra volontà è quella di dare risposte concrete ai ristoratori che in questo momento possono lavorare esclusivamente all’aperto. Vogliamo fare tutto quello che è nelle nostre possibilità per consentire loro di riprendere il lavoro nel miglior modo possibile».

«Vogliamo permettere alle attività di riaprire quanto prima, senza perdere neanche un giorno di lavoro – dice l’assessore al commercio Alessandro Ricciuti – abbiamo quindi deciso di dare la possibilità ai ristoratori di creare nuovi spazi all’esterno, stabilendo anche un principio di equità fiscale rispetto al pagamento della Cosap. Seguiranno ulteriori agevolazioni in linea con quelli che saranno i decreti ministeriali».

I moduli necessari per presentare la domanda sono disponibili sul sito web dell’Ente nella sezione Ufficio Suap (download documenti – scorere e scaricare il modello “Richiesta suolo pubblico commerciale” ) e si trovano all’indirizzo https://www. comune.follonica.gr.it/gli_uffici/suap/download/richiesta_autorizzazione_temporanea_suolo_pubblico. pdf.

Per presentare domanda è necessario inviare i moduli tramite Pec all’indirizzo follonica@postacert.toscana.it. Per le concessioni di nuovi spazi e per gli ampliamenti sarà necessario inviare in allegato anche la planimetria dello spazio richiesto. —

Primo piano
La stagione in arrivo

Toscana, l'estate del turismo parte col vento in poppa ma pesano i capricci del meteo

di Barbara Antoni