Il Tirreno

Grosseto

la campagna 

Previste altre 5mila dosi J&J: circa 70 rinunce

29 aprile 2021
2 MINUTI DI LETTURA





grosseto. Da oggi a domenica 2 maggio l’Asl Toscana sud est ha in programma di somministrare 5.056 vaccini anti-Covid in provincia di Grosseto, parte della fornitura totale di 17.608 dosi che verranno iniettate in tutta l’area sud est. Oltre alle 5mila nel Grossetano ne sono previste 7.220 in provincia di Arezzo e 5.332 in provincia di Siena. I vaccini usati sono AstraZeneca (11.768 dosi) e Pfizer (5.840).

Per gli estremamente vulnerabili (comprensivi di persone che hanno più di 80 anni, chi assiste malati – i cosiddetti caregiver – e gli estremamente vulnerabili in categoria A e B) il vaccino usato è il Pfizer. Per loro le prenotazioni sono così divise: Aurelia Antica 1.076 dosi; Follonica 578 dosi, Castel del Piano 388 dosi, per un totale di 2.042 dosi.

Per la categoria 70-79 anni, che sarà vaccinata con l’AstraZeneca, le somministrazioni sono così divise: Savoia Cavalleria 1.452 dosi, Albinia 704 dosi, Follonica 616 dosi, Castel del Piano 242 dosi, per un totale di 3.014 dosi.

In contemporanea è partita la campagna per la seconda dose di Moderna dei superfragili a domicilio, campagna che terminerà il 9 maggio.

Intanto nella tarda serata di ieri è arrivata la risposta dell’Asl sul piccolo giallo dei 70 vaccini Johnson&Johnson che mancano all’appello tra le somministrazioni fatte domenica e lunedì, debutto del siero statunitense a Grosseto. Nei giorni precedenti l’Asl aveva annunciato che sarebbero state inoculate 750 dosi, ma il report di martedì ha evidenziato che di J&J a Grosseto sono state somministrate solo 680 dosi. ’Asl spiega che tra le 70 persone prenotate e non vaccinate ci sono alcuni che non si sono presentati, altri che hanno rinunciato a usare il J&J e altre, poche, che non sono state ritenute idonee dai medici e sono state rimandate a una vaccinazione in ambiente protetto. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Elezioni: i ballottaggi

Nel capoluogo

Firenze, eletta Sara Funaro: è la prima sindaca donna. Sconfitto l’ex direttore degli Uffizi Schmidt