Il Tirreno

Grosseto

massa marittima 

Suolo pubblico per bar e locali Prorogate le pratiche più snelle

Suolo pubblico per bar e locali Prorogate le pratiche più snelle

28 aprile 2021
2 MINUTI DI LETTURA





massa marittima. La pandemia non accenna a spegnersi, perciò l’amministrazione comunale di Massa Marittima tende una mano ai ristoratori e ai titolari di bar e locali, rendendo più snelle le pratiche per chiedere l’occupazione di suolo pubblico, necessario per poter apparecchiare all’aperto e rispettare così le norme anti-Covid.

Le misure sono quelle previste dal decreto Sostegni (decreto-legge 41 del 2021) che proroga fino al 31 dicembre le procedure semplificate per le domande di nuove concessioni per l’occupazione di suolo pubblico o di ampliamento delle superfici già concesse per gli esercizi di somministrazione.

È stata, inoltre, estesa fino al 30 giugno la norma che istituisce l’esonero dal pagamento degli oneri concessori.

«Tali disposizioni, di natura emergenziale, temporanee ed eccezionali, hanno la duplice funzione di accompagnare la ripresa delle attività economiche – spiega l’amministrazione guidata da Marcello Giuntini – e di favorire il rispetto delle misure di distanziamento connesse all’emergenza da Covid-19 stabilite dal governo di cui si ribadisce l’obbligo per gli esercenti e per la cittadinanza».

L’amministrazione, inoltre, valuterà la possibilità di estendere tali misure facilitative di occupazione di suolo pubblico anche per quegli esercizi di vicinato, sia del settore alimentare che non alimentare, in possesso di condizioni tali da poter allestire spazi espositivi esterni, ovviamente nel rispetto delle norme di circolazione, traffico e igienico sanitarie che regolano la fruibilità e con l’intento di scongiurare assembramenti all’interno. Di tale possibilità ne sarà data successiva comunicazione.

Anche per gli esercizi di vicinato è previsto l’esonero dal pagamento degli oneri concessori di suolo pubblico fino al 30 giugno.

I titolari degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (pubblici esercizi), come già avvenuto lo scorso anno, potranno attivare la domanda in modalità telematica alla Pec suap.collinemetallifere@postacert.toscana.it avvalendosi del modello disponibile nella sezione “Occupazione suolo pubblico” su www.comunemassamarittima.gr.it.

L’amministrazione comunale di Massa Marittima si appella alla sensibilità e alla collaborazione di ognuno perché le regole anti-Covid siano rispettate, in modo da trascorrere in sicurezza e serenità i prossimi mesi. —

Primo piano
La ricostruzione

Morto in moto a Grosseto, chi era il dentista Lapo Bernardi e la testimonianza: «Ho visto la manovra fatale»

di Maurizio Caldarelli