Il Tirreno

Grosseto

L’allarme

Grosseto, bomba a mano trovata tra i rifiuti


	Foto Agenzia BF
Foto Agenzia BF

Lavorazioni sospese al centro di smaltimento di via Zaffiro: gli artificieri hanno rimosso l’ordigno

17 febbraio 2023
1 MINUTI DI LETTURA





GROSSETO Un ordigno, probabilmente una bomba a mano risalente alla Seconda guerra mondiale, è stato trovato questa mattina 17 febbraio tra i rifiuti, al centro di smaltimento Ecolat di via Zaffiro.

La lavorazione è stata sospesa e il centro è stato chiuso, in attesa dell’arrivo degli artificieri, giunti intorno alle 12; sono stati chiamati dai carabinieri intervenuti dopo la segnalazione degli addetti alle operazioni. Sul posto anche i vigili del fuoco. La bomba potrebbe essere arrivata insieme agli altri rifiuti, magari gettata in un cassonetto come se fosse un normale tipo di spazzatura. Il sistema di scannerizzazione dello stabilimento ha rilevato comunque la presenza dell’ordigno ed è quindi partito l’allarme.

Poco prima delle 13 l’ordigno è stato rimosso e portato in un luogo sicuro per essere successivamente fatto brillare. Secondo una prima ipotesi, la bomba potrebbe non essere in grado di esplodere.

Primo piano
L’incidente

Gavorrano, scontro fra tre macchine: tre persone ferite e portate in ospedale