Il Tirreno

Firenze

Il caso

Firenze, 175 multe non pagate: confiscato il suv al collezionista di sanzioni

Firenze, 175 multe non pagate: confiscato il suv al collezionista di sanzioni

Chi è l’automobilista e il suo debito nei confronti del Comune: come è stato scoperto

29 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





FIRENZE. Da anni non si curava di pagare le decine di infrazioni che gli venivano regolarmente notificate. In tutto ben 175 verbali che spaziano dal divieto di sosta in zona a traffico limitato o in area pedonale al transito nelle corsie preferenziali, dall’eccesso di velocità alla sosta sul marciapiede o sugli incroci. Ma è stato “pizzicato” dagli agenti della polizia municipale che ha quindi confiscato l’auto pignorata per il debito non pagato.

Si tratta di un 60enne fiorentino che in oltre dieci anni è arrivato ad accumulare un debito con il Comune di quasi 30mila euro per 175 sanzioni a cui si devono aggiungere le somme previste per il mancato pagamento e tutti gli oneri delle varie ordinanze di ingiunzione.

Negli anni, il realtà, il 60enne ha versato alcune delle somme previste, ma solo parzialmente. A fronte di migliaia di euro, l’automobilista ha pagato solo poche decine di euro. Via via che le auto in possesso dell’uomo cambiavano, il debito cresceva all’aumentare delle infrazioni, mai pagate, che l’uomo ha continuato a collezionare. Fino a che il processo di riscossione ha fatto tutto l’iter previsto e, al termine di tutti i tentativi di incassare il dovuto, lo scorso novembre l’Ufficio tributi di Palazzo Vecchio ha pignorato l’auto in possesso dell’uomo mediante iscrizione del provvedimento sul certificato di proprietà del veicolo dopo averlo notificato, senza nessun riscontro, al diretto interessato.

Pochi giorni fa, una pattuglia del reparto di Rifredi della municipale ha fermato per un controllo un’auto in viale Redi e, dalle verifiche sulle varie banche dati, è emerso il provvedimento di pignoramento.

Il conducente è stato quindi invitato con l’auto negli uffici del reparto dove gli è stata contestata la sanzione per aver circolato con veicolo sottoposto a confisca (quasi duemila euro di sanzione). L’auto, un suv ibrido di ultima generazione del valore di oltre 50mila euro, è stata portata alla depositeria a disposizione dell’amministrazione comunale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Vespa World Days
Le voci dei vespisti

Vespa World Days a Pontedera, cala il sipario sul maxi raduno: «La cosa più bella? Gli amici e che meraviglia la parata»

di Federica Scintu