L'iniziativa

Un’asta di beneficenza per Licia PapinI: il ricordo di Claudia Hendel dell’amica artista

Un’asta di beneficenza per Licia PapinI: il ricordo di Claudia Hendel dell’amica artista

Le opere, battute alla Casa d’Aste Gonnelli, sono realizzate state dalle due donne. Il ricavato sarà devoluto alla Lilt. L’appuntamento, venerdì, è aperto agli interessati

24 maggio 2023
3 MINUTI DI LETTURA





FIRENZE. L’arte e la bellezza per aiutare la Lilt, Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori: questa la filosofia dell’asta di beneficenza in programma venerdì 26 maggio dalle 18 alla Libreria antiquaria e Casa d’Aste Gonnelli di via Fra’ Giovanni Angelico di Firenze, nata da un’idea della pittrice Claudia Hendel in ricordo dell’amica fotografa Licia Papini. All’asta andranno 20 opere realizzate dalle due artiste, alcuni anni fa con una tecnica particolare che unisce la pittura alla fotografia creando un intreccio magico cromatico e onirico. «Questi lavori erano a casa dal 2011 – spiega Claudia Hendel – erano nati da due progetti: uno che si chiamava “Acque” con foto di mare e nuvole e l’altro, “Meditation Garden”, realizzato da Licia in Florida all’interno di un istituto ricerca spirituale, dove aveva fotografato particolari della natura presenti in quel giardino». Si tratta di fotografie dedicate alle Acque e le altre al Meditation Garden, realizzate in fineart un tipo di carta particolare che evita l’ingiallimento dell’immagine.

I lavori hanno un valore aggiunto, quello dell’amicizia che ha legato per quasi 50 anni le due artiste, Claudia Hendel pittrice astratta e Licia Papini fotografa professionista. Le opere delle due artiste si sono unite dando vita a immersioni magiche e suggestive dove si fondono colori e sogni. «Con Licia siamo sempre state amiche – racconta Hendel – i miei quadri erano monocromi e Licia li fotografava inserendo una particolare magia nei suoi scatti. Mi chiese di intervenire con i miei colori creando qualcosa di fantastico ma con una base reale. Ci divertiva questa idea. Il nostro intento era creare qualcosa di bello, interpretare l’arte come luminosità, luce e bellezza. Abbiamo così iniziato con rispetto reciproco a lavorare in questo senso».

L’esperienza è diventata una collezione di opere. «Dopo alcuni anni – racconta Hendel – ho sentito l’esigenza di organizzare questa asta, grazie alla Lilt e alla Libreria Antiquaria e Casa d’aste Gonnelli che, con molta generosità, hanno accolto la mia richiesta. Tutto il ricavato sarà destinato proprio alla Lilt. È anche un omaggio che faccio alla mia amica». L’arte diventa solidarietà attraverso un abbraccio collettivo di soggetti che hanno deciso di sostenere la ricerca. «Abbiamo subito accolto la proposta da Hendel – spiega Cecilia Iervolino di Casa d’aste Gonnelli – non ci saranno commissioni, ogni opera verrà venduta alla cifra battuta in asta». L’arte contemporanea è stata una new entry nella Libreria Antiquaria e Casa d’aste. «L’asta a favore della Lilt – conclude Iervolino – avviene il 26 maggio: alle 18 ci sarà un vernissage con le opere di Claudia Hendel esposte. Alle 18. 30 si terrà un intervento da parte dei soggetti coinvolti e dalle 19 verranno battute le opere in asta. Si potrà partecipare sia in presenza, sia tramite telefono che attraverso il nostro sito». l
 

Primo piano
L’incidente

San Vincenzo, scontro tra un’auto e uno scooter sull’Aurelia: 18enne in condizioni disperate

Le iniziative