Il Tirreno

Empoli

l’aiuto 

Il Comune compra il van all’associazione disabili dopo il raid dei vandali

Il Comune compra il van all’associazione disabili dopo il raid dei vandali

31 dicembre 2021
2 MINUTI DI LETTURA





empoli. La giunta comunale di Empoli ha deliberato un prelevamento dal fondo comunale per concedere un contributo diretto all’associazione “Noi da Grandi”, che si occupa di persone con disabilità, colpita nei giorni scorsi con il danneggiamento del furgone col quale quotidianamente muove i propri ragazzi per portarli a fare attività in città e non solo.

Il contributo è di 25.500 euro e servirà per l’acquisto di un nuovo van come annunciato dal sindaco di Empoli Brenda Barnini nelle ore immediatamente successive all’atto vandalico, avvenuto all’interno del piazzale della Vela “Margherita Hack” di Avane, dove il mezzo era parcheggiato e dove l’associazione ha la sua sede.

«La nostra splendida associazione di genitori con figli Down da anni anima la vita della nostra città e coinvolge tutta la comunità in bellissimi progetti di sostegno alle attività dei ragazzi. Qualcuno ha gravemente danneggiato quel pulmino, un gesto ignobile, violento, imbecille. Ho subito garantito – ha detto il sindaco Barnini – che l’amministrazione comunale metterà a disposizione le risorse necessarie a ricomprare un nuovo mezzo per l’associazione ma questo non mi basta affatto. Vorrei che i responsabili di questo agghiacciante reato venissero allo scoperto, che qualcuno che ha visto o sentito qualcosa si facesse avanti perché non c’è solo il danno materiale ma soprattutto quello morale e per quello tutti ci dobbiamo sentire responsabili. Un abbraccio grande ai ragazzi e alle loro famiglie, non siete soli».

Oltre al contributo, anche alcune realtà imprenditoriali empolesi si stanno mobilitando per riuscire ad acquistare un nuovo mezzo, fra tutte la concessionaria Scotti di Empoli. Nel frattempo la Misericordia di Empoli ha prestato uno dei loro furgoni per proseguire l’attività di “Noi da Grandi”, in attesa del van.

«Grazie a tutti coloro che si sono dimostrati disponibili nell’aiutarci dopo questo brutto e incomprensibile episodio», dice la presente Annamaria Leoncini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
La stagione in arrivo

Toscana, l'estate del turismo parte col vento in poppa ma pesano i capricci del meteo

di Barbara Antoni