Il Tirreno

Empoli

empolese valdelsa 

Brogi confermato presidente Fiepet

Brogi confermato presidente Fiepet

Critiche per i pochi ristori e la “ripartenza” in zona gialla «Molti pubblici esercizi non hanno spazi all’esterno»

29 aprile 2021
2 MINUTI DI LETTURA





FIRENZE. Continua la fase elettiva 2021 di Confesercenti e lunedì si è svolta l’assemblea di Fiepet Firenze, la Federazione che rappresenta il settore dei Pubblici esercizi che ha eletto la nuova presidenza che per i prossimi quattro anni sarà composta da: Riccardo Bartoloni, “Trattoria Antellesi” Firenze; Franco Brogi, “Fionn Mac Cool Irish Pub” Certaldo; Stefano Cambi, “Antico Ristoro di Cambi” Firenze; Federigo Capecchi, “Agorà Caffè” Certaldo; Eros Condelli, “Bar Vittoria” Empoli; Fabio Crescioli, “The Lion’s Fountain Irisch Pub” Firenze; Sandro Frassineti, Caffè Mediceo” Borgo San Lorenzo; Marco Gamannossi, “Osteria L’Artusino” San Casciano; Lara Gasperini, “Osteria La Terrazza” Greve in Chianti, Serena Gonnelli, “Olivia Bistrot” Firenze, Piero Iervolino, “Easy Living” Firenze, Lorenzo Radicchi, “Gelateria del Borgo” Pontassieve.

Per quanto riguarda la figura del presidente è stato confermato alla guida Franco Brogi, mentre vice presidente Fabio Crescioli.

Durante l’assemblea elettiva il presidente Franco Brogi, nella sua relazione ha fatto una breve sintesi sull’inteso lavoro svolto, soprattutto in questo ultimi 14 mesi in relazione alla grave situazione che sta attraversando il settore di pubblici esercizi a causa dell’emergenza sanitaria e dei provvedimenti ad essa collegati, evidenziando l’impegno e il senso di responsabilità che la Federazione, ma in generale tutto il sistema Confesercenti ha messo in campo a tutela della categoria.

Tanti i temi affrontati, dal decreto “Riaperture”, passando dal “coprifuoco” fino alle misure necessarie per il sostegno del settore, dalle locazioni al credito e su nuove politiche del lavoro, sottolineando come le misure approvate fino ad oggi non siano adeguate alle perdite subite dal settore.

«Altro che ripartenza in zona gialla – afferma Franco Brogi presidente Fiepet Confesercenti – si tratta di ‘falsa partenza’ in quanto buona parte dei pubblici esercizi, che non hanno spazi all’esterno, non potranno riprendere la loro attività. Uno schiaffo a un’intera categoria in ginocchio, visto che molte attività continueranno ad applicare le regole da zona rossa e le altre opereranno in misura parziale».

«Dopo 14 mesi di chiusure ed emergenza è necessario ed urgente trovare soluzioni diverse. – continua Brogi – Le imprese sono stremate, serve buon senso ed un serio confronto per garantire delle vere riaperture con i rappresentanti delle associazioni di categoria, diversamente sarà un’ecatombe per moltissime attività». —

Primo piano
Lo schianto

Morto a 32 anni in Autostrada a Carrara: chi era Samuel e le prime ipotesi sulla tragedia