Il Tirreno

Calcio Eccellenza

Cecina. È l’ora di rialzare la testa. Scontro salvezza col Valdinievole

di Michele Falorni
Cecina. È l’ora di rialzare la testa. Scontro salvezza col Valdinievole

I rossoblù vogliono lasciarsi alle spalle l’amarezza per la finale di Coppa Italia persa. Il ds Orlandini suona la carica: «Questo è un duello davvero importante, tocca a noi»

11 febbraio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





CECINA. Calcio bollente. Oggi al "Loris Rossetti" (ore 14,30) il Cecina gioca e prova a vincere lo scontro salvezza contro il Valdinievole Montecatini. Mai come questo pomeriggio, i padroni di casa puntano il malloppo per chiudere la striscia negativa dei risultati arrivata a tre sconfitte di fila, agganciare altre posizioni in classifica e tirare un sospiro di sollievo. Per l’impegno profuso da settembre, finale persa di Coppa Italia compresa, i ragazzi meritano tutto il sostegno del pubblico. Non sono esenti da errori, ma tra gravi infortuni e squalifiche hanno sopportato più di un imprevisto. E anche questo pomeriggio non saranno al completo. Gabriele Facenna e Andrea Brizzi, due titolari, hanno già terminato la stagione. Tommaso Lorenzini e Filippo Bardini, per somma di cartellini, non ci saranno. E nemmeno Leonardo Cappellini, all’ultima giornata di squalifica, Carlo Milano e Tommaso Moroni, infortunati. Non sono assenze da poco. In compenso rientra Samuele Modica, difensore centrale. A Firenze, mercoledì, ha vinto il Terranuova Traiana, per gli addetti ai lavori formazione di un’altra categoria. Certo, alzare il trofeo avrebbe ricompensato la rosa degli sforzi. Pazienza: il lato costruttivo è che, da ora in avanti, le energie saranno dedicate soltanto al torneo di Eccellenza, evitando così complicati calcoli. Meglio ricordare che la società presieduta da Fabrizio Zazzeri ha chiesto la salvezza e la conseguente permanenza in categoria. I punti sono 23 e, per evitare il batticuore degli spareggi, il Cecina dovrà raggiungere quota 38. La missione è impegnativa. «È uno scontro diretto - dice il direttore sportive Tommaso Orlandini - che proveremo a orientare. All’andata vincemmo noi. Loro sono squadra organizzata bene, che in attacco schiera Fabio Rosati e Gersi Bibaj, giocatori conosciuti. Fino a questo momento abbiamo affrontato avversarie di alta classifica, questo pomeriggio il turno è possibile. Tocca a noi». Tra padroni di casa e ospiti ci sono tre sole lunghezze di differenza: 23 a 20.

Il Valdinievole Montecatini ha battuto domenica scorsa il Castelfiorentino e, come i rossoblù, cerca punti salvezza. Non è stato un percorso lineare nemmeno per loro e i risultati dall’inizio del rodeo a oggi ne sono la conferma. Il Cecina, in questi giorni, ha pubblicato sulla propria pagina Facebook un testo e una foto in cui chiede sostegno agli appassionati perché l’obiettivo è rimanere in Eccellenza. Come nel 2022-23 quando I ragazzi hanno vinto il campionato di Promozione, bello sarebbe che le tribune fossero piene e fasciate con i colori sociali. Un uomo in più. «Adesso è il momento di lottare, adesso è il momento di stringerci tutti insieme e combattere per un obiettivo comune: confermare la categoria!

La scorsa stagione abbiamo dominato il campionato guadagnandoci sul campo la partecipazione in Eccellenza e faremo di tutto per rimanerci! Adesso però abbiamo ancora più bisogno dei nostri tifosi, abbiamo bisogno della loro grinta, della loro rabbia e voglia di vittoria per spingere il cuore oltre l’ostacolo. Vi aspettiamo al Rossetti». Questo il testo, un invito esplicito a partecipare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
La tragedia

Livorno, schiacciata con lo scooter fra due auto: morta una donna di 51 anni

Le nostre iniziative