Il Tirreno

Il salvataggio

Marina di Cecina, turista rischia di annegare: salvata dallo staff dello stabilimento balneare

di Luca Centini

	Da sinistra Gianni Como, Devid Rossello ed Elia Rossetti dello Spot1 alle Gorette
Da sinistra Gianni Como, Devid Rossello ed Elia Rossetti dello Spot1 alle Gorette

La donna è stata portata a riva dal marito, ora è ricoverata all’ospedale di Cecina. Il racconto di Rossetti: «Solo pochi attimi di ritardo e parleremmo di una tragedia»

30 giugno 2024
2 MINUTI DI LETTURA





CECINA. Solo la tempestività dell’intervento e la professionalità degli operatori hanno evitato che sulla spiaggia delle Gorette a Marina di Cecina si verificasse una tragedia. Una turista ultrasettantenne del nord Italia, frequentatrice abituale della nostra zona, è stata tratta in salvo dopo che, venerdì scorso, ha rischiato seriamente di annegare. È ricoverata in condizioni serie all’ospedale di Cecina ma, secondo quanto si apprende, non dovrebbe essere in pericolo di vita.

Il fatto è avvenuto poco dopo le 12, di fronte allo stabilimento balneare Spot 1. La turista stava facendo il bagno a pochi metri dalla riva quando è andata a in difficoltà ed è rimasta con la faccia sotto la superficie dell’acqua e ha iniziato a bere. È stato il marito della donna a rendersi conto di quanto stava accadendo. Ha raggiunto la donna ed è riuscito a portarla a riva.

Elia Rossetti, titolare dello stabilimento balneare, con il socio Gianni Como e con i suoi collaboratori, ha prestato i primi soccorsi alla donna, le cui condizioni sono sembrate fin da subito molto gravi. Aveva il volto livido e non riusciva a respirare. I soccorritori intervenuti in prima battuta hanno messo la signora in posizione di sicurezza, sul fianco destro, riuscendo in questo moto a far espellere una notevole quantità di acqua. Tutto questo è avvenuto in attesa del personale del 118, che era stato allertato appena è scattata l’emergenza. In un primo momento è stato attivato l’elisoccorso. Il servizio, tuttavia, è stato annullato dopo che, sul posto, è giunto il personale sanitario della Pubblica Assistenza con il medico a bordo.

La donna è stata stabilizzata e trasferita in ospedale, dove è stata ricoverata. Sul posto anche gli uomini della guardia costiera. «Se abbiamo avuto paura? No, siamo preparati per questo tipo di emergenze – commenta Elia Rossetti, titolare dello stabilimento balneare Spot 1 alle Gorette – sapevamo quello che c’era da fare. La signora stava veramente male, credo che se fossimo intervenuti solo qualche attimo più tardi non saremmo riusciti ad evitare la tragedia. A tale proposito è stato fondamentale l’allarme immediato lanciato dal marito». Una grande paura, dunque, che per fortuna non è stata l’anticamera di una tragedia sulla spiaggia.

Primo piano
Tennis: l’intervista

I toscani verso le Olimpiadi, parla Paolo Bertolucci: «Lorenzo Musetti la mina vagante, Jasmine Paolini è da medaglia»

di Vezio Trifoni