Il Tirreno

La manifestazione

Rosignano, il podcast sulla cittadinanza attiva vale il primo premio nazionale per i bimbi della Solvay-Alighieri

di Michele Falorni
Rosignano, il podcast sulla cittadinanza attiva vale il primo premio nazionale per i bimbi della Solvay-Alighieri

Un primo premio nazionale per la 4ªC primaria dell’istituto comprensivo Ernesto Solvay-Dante Alighieri di Rosignano

27 marzo 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Rosignano Un primo premio nazionale per la 4ªC primaria dell’istituto comprensivo Ernesto Solvay-Dante Alighieri di Rosignano. Merito dei 24 alunni e della loro capacità di comporre un podcast – un insieme di registrazioni radiofoniche ascoltabili gratis sulla piattaforma Spotify – dal titolo “Voci in crescita, il podcast dei giovani cittadini”. Sara Novi, la loro insegnante di sostegno, è quasi incredula perché con le colleghe Roberta Moretti, Giovanna Francia e Francesca Marsili ha centrato l’obiettivo, prestigioso e riconosciuto in tutta Italia. La dirigente, Elisabetta Libralato, si è complimentata perché un risultato così sul tema dell’inclusione merita sicuramente un applauso da parte di tutti.

Un passo indietro. Il mese scorso, sebbene i tempi fossero particolarmente stretti, la classe invia il lavoro alla commissione dell’ottava edizione del premio “Vito Scafidi” partecipando (e poi vincendo) nell’area “Educazione alla cittadinanza attiva”). Gli alunni si sono impegnati a fondo a intervistare e a raccontare storie – ascoltabili e molto godibili – sul riscaldamento globale, la diversità, il bullismo e il buon comportamento. Aspetti che li hanno distinti davanti alla giuria. Alla fine di febbraio hanno quindi ricevuto la telefonata e la relativa notizia, esplodendo di gioia: primi in tutta la penisola e pronti, con le proprie maestre, a partire nei giorni scorsi per Firenze dove alla Fortezza Da Basso, nel quadro della Fiera Didacta, si è svolta la premiazione con tanto di consegna della targa e di una somma da investire nella didattica.

«Sono molto contenta e ancora non ci credo – commenta l’insegnante Sara Novi – perché i nostri alunni si sono divertiti componendo un podcast meraviglioso. Il risultato ottenuto insegna che quando ci applichiamo con passione ed entusiasmo i sogni si realizzano. L’aspetto interessante – prosegue Novi – è che a scuola abbiamo riascoltato le registrazioni apprezzandone il contenuto. Da quanto sono contenti, i bambini hanno disegnato anche la premiazione. Ringrazio la dirigente e le mie colleghe, perché mi hanno dato fiducia e hanno sostenuto il progetto». Sara, laureata in scienze della formazione primaria, frequenta ora un corso di specializzazione sul sostegno all’università di Pisa al quale il racconto radiofonico è legato.

Questi i bimbi della 4ªC: Amir Barghout, Anthony Cappellini, Andrea D’Angelo, Yassin El Hajimi, Emanuele Falaschi, Emma Falaschi, Alessia Garau, Susanna Ghezzo De Badin, Marta Giannini, Elia Iovine, Elena Valentina Kullolli, Giulio Marino, Margherita Martini, Davide Musella, Soufiane Naji, Elisa Paperini, Anna Pelagatti, Gaia Retta, Giulia Santinelli, Sofiia Saprykina, Adele Ulivieri, Alejandro Vargas Arenas Levy, Mattia Vivoli, Sara Zummo. Il progetto ha dato la possibilità a tutti di esprimersi, promuovendo il gioco di squadra in cui ogni partecipante ha dato il meglio di sé. La conferma viene non soltanto dal primo posto nazionale, ma anche dalla soddisfazione di avere stimolato creatività e intuizioni originali.l

Michele Falorni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
Il processo

Chiesti 3 anni 6 mesi per Lucarelli, Apolloni e tre amici: l’accusa di violenza sessuale

Sportello legale