Il Tirreno

Toscana economia
Turismo

Castiglioncello, l’hotel Atlantico dai franco-danesi alla famiglia Baldini Spinnato

La struttura ricettiva si affaccia su via Martelli ed è di proprietà della famiglia Martini, nella primavera del 2023 era stata presa in gestione dalla società franco danese Octopus
La struttura ricettiva si affaccia su via Martelli ed è di proprietà della famiglia Martini, nella primavera del 2023 era stata presa in gestione dalla società franco danese Octopus

Si cerca personale in vista dell’apertura dell’hotel a Pasqua

23 febbraio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





CASTGILIONCELLO. Da Pasqua l’hotel Atlantico, struttura a due passi da piazza della Vittoria, riaprirà i battenti con una nuova gestione: quella della famiglia Baldini-Spinnato. Una famiglia che con il brand “Baldini 1956. Dolci e ospitalità” in questi anni sta investendo molto sul territorio e in particolare su Castiglioncello.

La struttura ricettiva si affaccia su via Diego Martelli ed è di proprietà della famiglia Martini; nella primavera del 2023 era stata presa in gestione dalla società franco – danese Octopus che ha acquistato anche gli hotel Miramare e Leopoldo in via Marconi. L’albergo, che al suo interno ha anche una piscina, fu soggetto a un restyling con murales, fotografie, sculture, opere d’arte esposte nei vari ambienti comuni. Dopo un anno la gestione del gruppo franco danese si è conclusa e si sono fatti avanti Giulio e Valerio Spinnato proprietari a Castiglioncello dell’albergo Guerrini, struttura che si trova sul promontorio della località turistica a due passi dal mare e dalla pineta, e dell’hotel Costa Verde a Portovecchio nonché di villa Celestina i cui lavori di restauro dovrebbero iniziare terminato l’iter progettuale.

«Abbiamo saputo che la gestione franco danese era terminata – dicono Valerio e Giulio Spinnato – e dunque abbiamo iniziato il percorso con la famiglia Martini che vogliamo ringraziare per la fiducia che ci ha dimostrato. La gestione, al momento, è di un paio di anni, poi vedremo. Intanto stiamo cercando personale per la cucina, la sala, per il ricevimento e per le pulizie. Dobbiamo costruire la squadra». Per quando riguarda eventuali lavori da effettuare all’interno dell’albergo, uno dei più importanti per Castiglioncello «riguarderanno un semplice make-up e l’apertura della struttura, che è un tre stelle, è prevista per le vacanze di Pasqua. L’intenzione è quella di rimanere aperti tutto l’anno». All’interno dell’albergo si trova il ristorante; anche questa un’area che è stata recentemente ristrutturata: «Ristorante con specifica proposta gastronomica – dicono i due fratelli – che rimarrà aperto sia per gli ospiti della struttura che per i clienti esterni».

Dopo l’esperienza del Costa Verde a Portovecchio e quella dell’hotel Guerrini, quest’ultimo acquistato dalla famiglia Baldini – Spinnato nel 2018, adesso la gestione dell’hotel Atlantico che rappresenta un nuovo e importante tassello per Castiglioncello, che al momento si trova a fare i conti con la mancanza di posti letto visto che sia lo storico hotel Miramare che l’hotel Leopoldo al momento sono chiusi.

La famiglia Baldini- Spinnato che sta lavorando anche su un altro fronte, quello di Villa Celestina, l’ex circolo Kursaal che si trova in pineta Marradi e che si affaccia sul mare. La struttura acquistata dal demanio nel 2023 dovrà essere riqualificata e restaurata per ospitare un centro benessere con bistrot-pasticceria che punterà chiaramente sui prodotti Baldini-Spinnato. La famiglia ha iniziato il suo percorso professionale di eccellenza nel 1990 quando Antonella Baldini e Davide Spinnato decisero di aprire a Rosignano Solvay, proprio davanti alla stazione ferroviaria, la loro pasticceria. Un percorso che si è poi sviluppato, attraverso i figli, in un più ampio progetto che comprende il settore dell’ospitalità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
La tragedia sul campo da calcio

Morte di Mattia Giani, l'inchiesta: tutti i punti da chiarire su cui sta indagando la procura

di Matteo Leoni
Sportello legale