Il Tirreno

Locali

Il ristorante Eaté nella guida Michelin: riconoscimento al gruppo Ficcanterri

Il ristorante Eaté nella guida Michelin: riconoscimento al gruppo Ficcanterri

Il presidente: «Dedico a mio zio il premio»

07 agosto 2022
4 MINUTI DI LETTURA





CECINA. Per il gruppo Ficcanterri, che di recente ha aggiunto un altro tassello alla propria attività con l’acquisto dell’Hotel Botticelli, albergo di charme nel centro di Firenze, la ciliegina sulla torta arriva all’indomani del secondo compleanno del The Sense. Il ristorante Eaté del The Sense Experience Resort, nel golfo di Follonica, ha festeggiato i due anni di attività il 23 luglio scorso, ed è stato inserito nella Guida Michelin. Un perfetto regalo di compleanno. Per l’occasione, la famiglia Ficcanterri ha offerto una premialità a tutti i dipendenti del The Sense Resort. «Siamo veramente soddisfatti per questo riconoscimento - dice il presidente del gruppo, Federico Ficcanterri - che arriva dopo anni di lavoro e di impegno nel settore turistico ricettivo, alla ricerca della qualità e della migliore accoglienza. Un pensiero in questo momento è rivolto a mio zio Carisio Ficcanterri, recentemente scomparso, per il valore che ha saputo costruire come capostipite della nostra famiglia imprenditoriale».

Il gruppo Ficcanterri

Il gruppo Ficcanterri opera nel settore turistico ricettivo da quasi 30 anni. Le attività di famiglia comprendono le strutture The Sense Experience Resort a Follonica, il Park Hotel Marinetta, acquistato 25 anni fa a Marina di Bibbona «proprio su input di mio zio Carisio», dice Federico Ficcanterri, l’Antico Podere San Francesco e Borgo Verde a Vada, l’Hotel Botticelli a Firenze. Il The Sense è un esclusivo resort inaugurato a fine luglio 2020, nel cuore della Maremma Toscana: immerso in un parco di 5 ettari sul mare nel golfo di Follonica a due passi dalla suggestiva area di Torre Mozza. I Ficcanterri sono originari di Vada. Dove Federico Ficcanterri, a capo dell’azienda di famiglia assieme al cugino Riccardo, è anche presidente della locale società di calcio.

Dal 2019 il gruppo ha creato la società di consulenza Icon Collection che si occupa di gestire in maniera sinergica i servizi (marketing, revenue, booking, acquisti, amministrazione, controllo di gestione, etc.) per le strutture.

Tavolo sulla duna

Il ristorante Eaté direttamente sulla spiaggia, a pochi metri dall’acqua e circondato dal parco secolare del resort, è ufficialmente parte della storica e prestigiosa Guida Michelin. In una location unica, in cui cucina e ambiente si fondono, lo chef Franco Manfredi propone una cucina all’insegna del mare e dei sapori del territorio. The Sense Experience Resort è incentrato sul vivere l’ambiente con tutti e 5 i sensi e offre agli ospiti l’opportunità di scoprire il territorio con esperienze immersive. Nei piatti di Eaté trionfano il mare, i sapori dell’orto giardino e i migliori ingredienti che solo un territorio ricco come la Maremma ha da offrire.

Sulla guida Michelin

Ecco il giudizio lusinghiero degli ispettori della Guida Michelin, la famosa guida rossa: «Direttamente sulla spiaggia di Torre Mozza, questa proposta gourmet fa parte del moderno Sense Resort e si avvale di due elementi strategici: un’ottima cucina e una posizione incantevole, con il melodioso suono delle onde a tenere compagnia. Cucina di mare e di terra, un servizio all'altezza e una superba vista su Punta Ala, l’isola d’Elba e il Giglio. Il tramonto allieta l'inizio della serata, mentre la brezza marina il congedo. A pranzo il menu è più semplice, mentre per una serata romantica è possibile prenotare il tavolo privato sulle dune». La natura è al centro della progettazione del The Sense Experience Resort: il mare e la botanica fanno parte della sua identità, della filosofia che lo ispira e della cucina semplice e genuina proposta dallo chef Franco Manfredi e dal restaurant manager Tiziano Siggillino. Nel ristorante fine dining Eaté, Manfredi propone infatti il meglio della Maremma gourmet direttamente sulla spiaggia, con soli 30 coperti disponibili. Tutto si basa sulla qualità delle materie prime e sulla loro ricerca, grazie a rapporti diretti con allevatori e coltivatori, tutti maremmani o comunque toscani: latte e mozzarelle di bufale maremmane, farine e marrons glacés del Monte Amiata, alcune specie autoctone di frutta e verdura come la pera Picciola, carni locali, muggine e cozze di Livorno. Dolci e focacce sono fatti rigorosamente in casa. Il ristorante Eaté è aperto a cena dalle 20 alle 22.30, chiude il martedì.

Festa di ferragosto

La sera di Ferragosto festa al The Sense per scoprire e gustare i piatti proposti all’Eaté: lunedì 15 agosto dalle ore 19.30 si potrà infatti cenare direttamente in spiaggia con un menù ad hoc proposto con un abbinamento di champagne della Maison Ruinart. Da oggi il ristorante è ufficialmente parte della Guida Michelin consultabile online. Verrà poi inserito nell’edizione cartacea 2023 che sarà presentata e pubblicata a fine anno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Le ultime
Il decreto

Dal governo via libera al Salva-casa: vetrate e sanatorie, le nuove regole