Il Tirreno

Ancora successi 

Cantiere Filippi: pioggia di medaglie a Tokyo

Cantiere Filippi: pioggia di medaglie a Tokyo

Dopo le Olimpiadi, l’azienda di Donoratico con le sue barche contribuisce anche a nove podi nel canottaggio ai Giochi paralimpici

31 agosto 2021
2 MINUTI DI LETTURA





donoratico. Non si ferma il Cantiere Filippi che, dopo aver letteralmente sbancato le gare di canottaggio alle olimpiadi, ribadisce il proprio strapotere ai giochi paralimpici Tokyo 2020.

L’azienda toscana, che per le olimpiadi aveva realizzato 110 delle 204 barche in gara, contribuendo a conquistare sette medaglie d’oro, dieci d’argento e sette di bronzo, ai giochi paralimpici ha fornito 35 imbarcazioni su 48 in gara, in rappresentanza di 32 Paesi.

Si chiude a quota 33 medaglie il bilancio olimpico per le imbarcazioni create dal cantiere Filippi di Donoratico, azienda associata a Confindustria Livorno Massa Carrara ed eccellenza toscana in perfetta sintesi tra antiche maestranze e ultime innovazioni.

Nove medaglie sulle dodici in palio (tre oro, tre argento, tre bronzo) sono arrivate nelle quattro finali paralimpiche. Tutto targato Filippi l’intero podio del singolo maschile e femminile, con le medaglie d’oro di Birgit Skarstein (Norvegia) e Roman Polianskyi (Ucraina) che hanno confermato, a Tokio, la loro leadership europea e mondiale. Doppietta Filippi anche nel doppio misto con l’oro per gli inglesi Laurence Whiteley e Lauren Rowles che hanno preceduto gli olandesi, Annika Van der Meer e Marinus De Koning. Medaglia pesante (bronzo) per il quattro con misto francese ai remi di un Filippi con i bracci di punta aliante in carbonio.

Un risultato d’eccellenza che conferma standard tra i più elevati al mondo e che l’azienda, guidata da David Filippi, ha saputo costruirsi negli anni, grazie a un reparto di ricerca, innovazione e sviluppo d’avanguardia e maestranze qualificate, con passione e determinazione, giorno dopo giorno.

Fondata nel 1980 da Lido Filippi, l’azienda ha continuato a crescere e a innovare tanto da arrivare a produrre circa 1000 imbarcazioni all’anno. A questa linea di recente si è aggiunta quella delle imbarcazioni da mare per la specialità del coastal rowing, futura disciplina olimpica. A questo proposito Filippi è main sponsor dell’European Coastal Rowing Challenge, in programma a Marina di Castagneto dal 26 al 31 ottobre prossimi, organizzato dal locale Circolo nautico con il patrocinio del Comune di Castagneto, della Regione Toscana e con il contributo della Banca del Credito Cooperativo di Castagneto Carducci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime
Violenza domestica

Agrigento, accoltella la moglie e due figli e si barrica in casa: i bambini in rianimazione