versilia
cronaca

A Stazzema un premio giornalistico dedicato a Franco Giustolisi

Il giornalista dell'Espresso scomparso pochi giorni fa scoprì l'Armadio della Vergogna dove erano contenuti i documenti più scottanti delle stragi nazifasciste


15 novembre 2014


STAZZEMA. Il Comune di Stazzema e il Parco Nazionale della pace di S. Anna ricorderanno con un premio giornalistico Franco Giustolisi, cittadino onorario del Comune di Stazzema per il suo impegno per la verità sull’occultamento sulle stragi nazifasciste grazie alle sue inchieste sul cosiddetto Armadio della Vergogna, scomparso pochi giorni fa senza aver mai perduto il suo spirito battagliero. Lo annuncia il sindaco di Stazzema, Maurizio Verona che mercoledì scorso ha partecipato alle esequie del giornalista dell’Espresso.

“Abbiamo conosciuto negli anni Franco Giustolisi - scrive in una nota il sindaco - con il suo carattere alcune volte tagliente e anche deciso che poteva non piacere a qualcuno che alla verità preferisce troppo spesso la mediazione, l’accomodamento e il compromesso che furono alcuni dei motivi che portarono all’occultamento dei fascicoli sulle stragi nazifasciste. Era questo desiderio incondizionato di verità che ha consentito di gettare luce su una pagina buia della nostra Repubblica come quella del seppellimento sistematico dei fascicoli che potevano consentire una giustizia piena per i martiri di Sant’Anna”.

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.