prato
cronaca

La crema Francesco dedicata al Santo Padre

I fratelli Enrico ed Emanuele Brogi titolari della gelateria “Del Corso” (foto Batavia)

Prato, la gelateria “Del Corso” ha creato un gusto nuovo in occasione della visita. Gli ingredienti: latte di mandorla, cioccolato bianco e biscotti alla mandorla


06 novembre 2015 Maria Lardara


PRATO. Metti una base di latte di mandorla, aggiungi i biscotti di Prato e arricchisci il tutto con una squisita copertura di cioccolato bianco. Che buona la crema “Francesco” su cono o coppetta! Ci sono tanti modi per omaggiare l’arrivo del Santo Padre in città, anche – perché no - con un nuovo gusto di gelato: ci ha pensato la gelateria “Del Corso” con una nuova, ghiotta, specialità che per tutta la giornata di martedì 10 novembre prenderà per la gola i pratesi e quanti verranno a salutare papa Francesco.

"Abbiamo pensato di coniugare il colore pontificio racchiuso nel cioccolato bianco e nella mandorla con un prodotto tipico di Prato come i cantucci - raccontano i fratelli Enrico ed Emanuele Brogi, 35 e 29 anni, titolari della centralissima gelateria tra piazza del Comune e piazza Duomo – Del resto, questo è quello che deve fare un artigiano, sperimentare sempre e creare qualcosa di nuovo". Nella notte fra il 9 e il 10 i fratelli Brogi faranno gli straordinari, alzando la saracinesca all’alba dopo aver preparato a notte fonda in laboratorio sia il gelato “Francesco” che gli altri gusti. Non c’è solo dunque il biscotto dedicato a Papa Francesco sfornato dai maestri pasticceri pratesi che sarà presentato durante la rassegna “Un filo dolce” (14-15 novembre).

"L’arrivo di un pontefice è un evento storico che merita di essere festeggiato come si deve, sbizzarrendosi anche nelle novità. Quando il Papa passerà da piazza del Comune - dicono Emanuele ed Enrico - faremo giusto un salto alla terrazza dell’appartamento sopra la gelateria. Dopodiché, torneremo subito dietro il bancone anche perché, se è vero che è prevista l’affluenza di 30mila persone, tenere aperta l’attività è un dovere morale per dare un servizio ai tantissimi fedeli che affluiranno in centro".

Se Enrico era ancora un bambino piccolo quando nel 1986 Giovanni Paolo II passò da Prato, per Emanuele è la prima volta che un pontefice tocca la città toscana. Il nuovo gusto di gelato al sapor di papa Bergoglio racchiude anche l’amore per la propria città che passa da una specialità come i cantucci. Era già da qualche giorno che i fratelli Brogi (oltre a Emanuele ed Enrico, c’è anche Dario, il più giovane) si dilettavano in laboratorio nella ricerca degli ingredienti per la miscela perfetta. Li hanno trovati nel latte di mandorla, cantucci e cioccolato bianca per un aroma delicato e intenso allo stesso tempo. Buon appetito!

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.