pontedera
cronaca

“Da Leonardo a Vinci”, apre la mostra del Gruppo Mignon

VINCI. Domani il FotoClub Vinci, in collaborazione col Museo Leonardiano, inaugura la mostra del Gruppo Mignon “Da Leonardo a Vinci” a partire dalle 15,30.Leonardo da Vinci è stato l’uomo che, più di...


12 gennaio 2018


VINCI. Domani il FotoClub Vinci, in collaborazione col Museo Leonardiano, inaugura la mostra del Gruppo Mignon “Da Leonardo a Vinci” a partire dalle 15,30.

Leonardo da Vinci è stato l’uomo che, più di tutti, è riuscito a impersonare il senso di profondo rinnovamento e rilancio culturale rappresentato dal Rinascimento. Fu artista, matematico, scrittore, architetto e ingegnere, botanico, cartografo e geologo, quando le branche del sapere come oggi le conosciamo ancora non avevano una propria autonoma identità. Alla sua opera sono dedicate analisi e ricerche, le sue invenzioni vengono studiate e riprodotte.

Leonardo è senza dubbio un mito contemporaneo, presente non solo nell’immaginario collettivo ma anche nei luoghi che viviamo. A lui vengono dedicate scuole, musei, strade e piazze, le sue opere sono riprodotte su loghi, monete, indumenti e su ogni genere di prodotto commerciale: che piaccia o no la figura di Leonardo da Vinci è un’icona popolare come poche altre.

Sul filo di queste riflessioni il Gruppo Mignon, che da più di 20 anni si occupa di fotografia di strada, ha deciso di proporre il lavoro fotografico “Da Leonardo a Vinci”. L’intento è di porre questo grande personaggio sotto una luce certamente inconsueta rispetto alle molte mostre e pubblicazioni a lui dedicate, ma altrettanto vera e autentica.

Nella consapevolezza che la Street Photography e la figura di Leonardo siano pretesti per gettare uno sguardo in più sulla nostra società, con le sue grandezze e debolezze; uno sguardo sul tempo carico di contraddizioni che viviamo in cui la figura di Leonardo è un riferimento.



Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.